Un videogame per "testare" uomini e donne

videogame1.jpg

Allan Reiss, direttore del Center for Interdisciplinary Brain Sciences Research della Stanford University ha pubblicato uno studio sulle risposte del cervello di uomini e donne ai videogame.

Per minimizzare tutti gli aspetti grafici o di interattività che differenziano i videogame in commercio e che sarebbe stato difficile tenere sotto controllo, è stato ideato un videogame semplicissimo, quasi spartano, in cui i giocatori devono soltanto cliccare con il mouse su una pallina prima che questa tocchi una linea verticale posta a metà dello schermo. Se il compito fallisce, la linea verticale procede verso sinistra che equivale a perdita di territorio, se la pallina viene neutralizzata, la linea verticale procede verso destra incrementando simbolicamente il territorio conquistato.

Ventidue volontari, metà uomini e metà donne hanno giocato a questo gioco infilati "comodamente" dentro una risonanza magnetica. Vuoi sapere cosa è successo? Allora leggi il post su Psicocafè.

  • shares
  • Mail