Psicosi e Arte: un rapporto davvero difficile

psicoarte.jpg

Genio e sregolatezza. Un detto che fa capire quanto è forte nell'uomo l'idea che estro creativo e follia vadano a braccetto. Dire però che la "psicosi sia amica del genio", o che sia "un bene per l'arte, ma non per l'artista" come è stato fatto al congresso "Psicosi. Riconoscerla e affrontarla", tenutosi a Milano questa settimana, mi sembra la banalizzazione di un discorso fin troppo complesso. Come sto cercando di dimostrare in questo blog non c'è una regola precisa che leghi univocamente malattia e produzione artistica e non è mia intenzione trovarne una. Considero l'arte una meravigliosa via espressiva che può dar voce e parole a chi non ne ha più, ma senza dimenticare che, come la malattia può diventare un ostacolo per qualsiasi altra forma comunicativa, può diventare un limite per la stessa comunicazione artistica. Continua a leggere sul blog Arte e Salute curato da Emanuela Zerbinatti.

  • shares
  • Mail