Effetti del discorso e comprensione linguistica: ne parla Psicocafè

psicocafe-discorso.jpg

Quando parliamo con qualcuno, su 100 parole emesse, 6 in media sono "colpite" da disfluenze varie: ripetizioni, auto-correzioni, esitazioni. Le esitazioni in particolare sono molto interessanti perché hanno la caratteristica di presentarsi sotto forma di riempitivi sonori come "ehm"… o "uhm" e non si verificano a caso in un punto qualsiasi del discorso, ma avvengono con maggiore probabilità prima di emettere parole a bassa frequenza d'uso, parole inaspettate o poco predicibili dal contesto generale della frase in cui sono inserite. Ma quali sono gli effetti delle esitazioni sugli ascoltatori, sulla loro comprensione e memorizzazione del discorso? Per saperlo leggete il post su Psicocafè.

  • shares
  • Mail