Vuoi diventare più intelligente? Allora ascolta Mozart

mozart-1.jpg

Tutto ebbe inizio nel 1993, quando un breve articolo della psicologa Frances Rauscher fu pubblicato su Nature.

Trentasei studenti erano stati divisi in tre gruppi. Il primo gruppo aveva ascoltato per 10 minuti l’Allegro con spirito dalla Sonata in Re maggiore per due pianoforti K448 di Wolfgang Amadeus Mozart, il secondo una musica rilassante, il terzo semplicemente il silenzio, prima di svolgere tre test di ragionamento astratto presi dalla Stanford Binet.

In uno di questi test, quello di processamento visuo-spaziale, gli studenti che avevano ascoltato Mozart sembravano mostrare un significativo miglioramento delle loro performance (circa 8-9 punti di scarto). Ti sei incuriosito alla vicenda? Allora continua a leggere il post sul blog Psicocafè.

  • shares
  • Mail