Il progresso della medicina in un tatuaggio che si può cancellare: ne parla Futuro Prossimo

Segnaliamo il post "Un Futuro di messaggi a pelle" di Gianluca Riccio, curatore di Futuroprossimo.

futuro%20prossimo%20tatuaggi.jpg

"Nel suo laboratorio alla Brown University, Edith Mathiowitz ha realizzato piccole particelle ricoperte di polimeri: queste 'microcapsule' piccole come una punta di spillo possono portare medicine, geni, pesticidi ed ogni sorta di molecola di cui si voglia controllare il rilascio.

Mathiowitz ha sviluppato questa tecnica in campo medico, ma come spesso accade le applicazioni hanno superato la sua stessa immaginazione, ed ora la scienziata teme di 'passare alla storia' per tutto altro tipo di invenzione: quella del Tatuaggio indelebile che si può cancellare a comando.

Mathiowitz e il suo team hanno realizzato granuli di 'tintura' incapsulati e miscelati con una soluzione, creando di fatto il primo inchiostro per tatuaggi totalmente atossico e 'reversibile': si cancella con un laser che 'scioglie' l'involucro che riveste il colore e permette al corpo di espellerlo naturalmente in pochi giorni, mentre oggi occorrono molti soldi, molto dolore, molte sedute per eliminare un disegno sgradito".

Per continuare a leggere "Un Futuro di messaggi a pelle" visita Futuroprossimo.

  • shares
  • Mail