Lewis Gordon Pugh: nuotata nell'Antartico contro l'effetto serra

Cambiamenti climatici e surriscaldamento del Pianeta sono, oggi più che mai, argomenti caldi. Lewis Gordon Pugh, avvocato londinese, famoso per le sue imprese straordinarie, ad esempio per il fatto di aver completato a nuoto le più lunghe distanze in tutti e cinque gli oceani del mondo, ieri ne ha portato a termine un'altra.

swimming-pugh.jpg

Questo temerario trentasettenne ha nuotato per 18 minuti nelle gelide acque dell'Antartico, ad una temperatura di -1,8 gradi centigradi, indossando solo  un costume, una cuffia e degli occhialini protettivi.

L'impresa ha un fine molto nobile, ovvero attirare l'attenzione sulle disastrose conseguenze dell'effetto serra. Fino a pochi anni fa non sarebbe stato immaginabile che la banchisa si frammentasse a tal punto da consentire di nuotare per oltre un chilometro.

lewis%20gordon%20pugh.jpg

Il riscaldamento globale ha cambiato e sta cambiando la natura e la situazione non promette di migliorare. Basti pensare che, secondo gli studiosi, la temperatura aumenterà di nove gradi entro la fine di questo secolo.

Per affrontare l'impresa Pugh non è solo ingrassato di quindici chili, ma prima di cominciare a nuotare ha aumentato la sua temperatura corporea, capacità che gli ha permesso di non morire assiderato. Il coraggio e l'amore per l'ambiente non gli mancano davvero,che ne pensate?

  • shares
  • Mail