Ipertensione: in tutte le piazze una giornata dedicata al controllo

L'Ipertensione è una della patologie più diffuse nei pesi industrializzati, nonostante in Italia ne soffra circa il 30% della popolazione, quindi circa 15 milioni di cittadini, il 60% di loro nemmeno lo immagina.

ipertensione.jpgQuesto perché l'ipertensione non dà sintomi evidenti e così la maggior delle persone prende coscienza di avere una problematica di questo tipo soltanto dopo un evento particolarmente eclatante. Ecco perché le strutture specializzate concentrano la loro attenzione su adeguate campagne informative.

Cerchiamo di capire più da vicino di che cosa si tratta. L'ipertensione è caratterizzata da un aumento considerevole della pressione sanguigna con valori oltre la norma. Un individuo generalmente viene definito iperteso quando la sua pressione arteriosa sistolica o massima è superiore a 140 mmHg e quella minima è superiore a 95 mmHg. Tuttavia prima di confermare una diagnosi d'ipertensione la pressione deve essere misurata più volte perché questi valori variano continuamente.

citt_1piano_2_189x225.jpgIn occasione della terza Giornata Mondiale contro l'Ipertensione, che ha avuto luogo il 17 maggio, la SIIA, Società Italiana dell'Ipertensione Arteriosa promuove su tutto il territorio nazionale un'iniziativa di sensibilizzazione per la ricerca e per la prevenzione di questa malattia. Oggi, in tutte le piazze italiane, sarà possibile farsi misurare la pressione gratuitamente e avere consigli su come tenerla sotto controllo e sullo stile di vita da adottare per prevenire malattie cardiovascolari.

Chi vorrà donare il proprio contributo riceverà in cambio uno yo-yo, un piccolo gadget come promemoria  per ricordare l'importanza di controllare costantemente la pressione. "L'ipertensione e' corresponsabile di due terzi degli ictus e di meta' delle patologie coronariche - spiega Enrico Agabiti Rosei, presidente della Siia - però anche chi sa di averla, per il 75% non la cura come dovrebbe. E' importante quindi sensibilizzare sia sulla patologia, sia sui corretti stili di vita per tenerla sotto controllo".

La SIIA, tra le altre iniziative ha predisposto degli stand in ogni tappa del giro d'Italia, per raccogliere fondi da destinare alla ricerca ed inoltre sta cercando di avviare campagne di sensibilizzazione anche nelle scuole, in collaborazione con il Ministro della Pubblica Istruzione.

  • shares
  • Mail