Malati rari: insieme a Roma per il diritto alla salute

493688223_16d4f0857b.jpgUn giorno prima dell'attesa manifestazione del Family Day, oggi si è tenuta a Roma la prima protesta dei malati rari. L'Associazione culturale Giuseppe Dossetti, ha promosso e organizzato questo corteo per difendere il diritto Costituzionale alla tutela della salute, nella speranza di sensibilizzare l'opinione pubblica sulla drammatica realtà, che quotidianamente sono costretti a vivere, tutti coloro che soffrono di una patologia cosiddetta rara.

Sofferenti, soli, abbandonati dallo Stato e dalle Istituzioni, insieme si sono mobilitati per far sentire la loro voce. "Malati rari: siamo rari ma tanti", è lo slogan che si leggeva su tanti striscioni. L'appuntamento era alle 14.00, in Piazza Montecitorio e tra i partecipanti era presente anche Iperio, curatore di Imago Romae, che ci ha inviato delle fotografie della protesta. Per visualizzarle tutte, cliccate qui.

493668282_8a0cf8cd1d.jpgUno degli obbiettivi della manifestazione era quello di sollecitare il Governo Prodi, che in campagna elettorale aveva preso l'impegno di presentare un Disegno di Legge per la tutela di quelle malattie croniche ed invalidanti, che ancora non vengono riconosciute nel novero di quelle a cui viene garantito lo stato d'invalidità e che vengono esentate da costi sanitari.

Pari opportunità, dignità, universalità e salvaguardia delle cure sono le parole chiave, su cui si è fondata la protesta. "Nell'attesa che finalmente una legge ridia la speranza a chi di speranza non ne ha, perché il diritto alla salute è il diritto all'uguaglianza, facciamo sentire la nostra voce".

  • shares
  • Mail