Autofarma: in autostrada nasce la farmacia

2005-09-01-a-293.jpgFarmaci on the road. No non è un miraggio, al contrario, è un progetto che è già partito e che entro l'anno dovrebbe toccare quota 40 farmacie, attive e funzionali sulle autostrade italiane, per arrivare a 110 nei prossimi tre anni.

Nel 2005 ha aperto la prima Autofarma della Healthy Srl sul tratto autostradale della Torino-Milano e recentemente un'altra ha visto la luce sulla Milano-Napoli. Il merito di quest'iniziativa deriva dal decreto Bersani, in merito alla liberalizzazione dei farmaci da banco, ovvero di quelli acquistabili senza prescrizione medica.

Il progetto ha trovato largo consenso nei viaggiatori, specialmente in quegli automobilisti che viaggiano per professione e in ogni caso la comodità di potersi fermare in un autogrill e comprare il farmaco di cui si necessità, è davvero innegabile. Per il momento questi angoli dedicati alla salute e al benessere sono solo al nord ma l'intenzione è quella di coprire tutto il territorio italiano.

far.jpg"Il progetto – spiega Alfio Bonacchi, responsabile marketing della Healthy Srl – non intende fermarsi alla realizzazione delle parafarmacie, ma punta a creare anche degli ambulatori medici privati sulle autostrade. Inoltre una volta avviati gli ambulatori stradali, l'intenzione è quella di fornire ai medici moto dotati di defibrillatori, oltre che concretizzare la possibilità di effettuare analisi del sangue, elettro cardiogrammi e tutti quegli esami di routine e quei piccoli interventi di primo soccorso".

Il progetto è senza dubbio di grande utilità e degno di nota, speriamo che venga portato a termine con serietà. Il secondo passo potrebbe essere quello di sistemare le strutture già operative, oggi giorno si sentono cose talmente raccapriccianti sulle corsie ospedaliere, che c'è veramente da rabbrividire.

  • shares
  • Mail