Malattie polmonari, i sintomi da riconoscere subito

Quali sono i sintomi più comuni delle malattie polmonari e quali sono i rischi da non sottovalutare.

Malattie polmonari

Le malattie polmonari sono note anche con il nome di patologie polmonari o patologie respiratorie. Si tratta di una delle più comuni cause di morte nel mondo. Queste patologie possono essere provocate da svariate cause. Fra le più comuni si segnala senza dubbio il fumo di sigaretta, un fattore di rischio che potrebbe essere eliminato facilmente. Fra le altre possibili cause delle malattie polmonari si segnalano anche fattori genetici e ambientali, o anche la presenza di agenti infettivi.

Queste particolari patologie interessano naturalmente i polmoni, ma anche le vie aeree, e possono manifestarsi con una serie di sintomi molto fastidiosi ed evidenti.

Fra i primi sintomi delle malattie polmonari segnaliamo la presenza di una tosse insistente e apparentemente immotivata e/o la sensazione di avere il respiro affannoso e sibilante.

In base alla gravità della situazione, il paziente potrebbe manifestare anche altri sintomi, come la presenza di sangue quando si tossisce, cianosi e dolore al torace. Se persiste e se non viene curata in modo adeguato, una malattia polmonare potrebbe causare anche altri sintomi più specifici che non bisogna sottovalutare, poiché potrebbero comportare delle conseguenze molto gravi per il paziente.

Va sottolineato tuttavia che in presenza dei sintomi elencati, non è sempre detto che il problema sia una malattia polmonare. Il soggetto potrebbe infatti soffrire di dolore al torace a causa di problemi cardiaci o di reflusso o altri problemi digestivi, per cui è sempre fondamentale consultare il medico specialista, per scoprire l’esatta causa del vostro disturbo e stabilire il trattamento più adatto.

via | MsdManuals
Foto di Gordon Johnson da Pixabay

  • shares
  • Mail