Covid-19 e allattamento al seno: ci sono dei rischi?

Allattare al seno non può causare la trasmissione della Covid-19 dalla madre al bambino: la conferma che tante mamme stavano aspettando.

Covid-19 e allattamento al seno

Nonostante la Covid-19 sia una malattia molto recente, studiosi e medici di tutto il mondo stanno cercando di fornire le risposte ad alcune delle domande più comuni. Fra queste domande ve ne è una che ha preoccupato non poco le neomamme. In questo periodo storico è rischioso allattare al seno? E in particolar modo, quali sono i rischi per i figli di madri che sono state contagiate dal coronavirus?

A rispondere a questa domanda è un nuovo studio pubblicato sulle pagine della rivista scientifica JAMA, i cui autori spiegano innanzitutto che fino ad ora non è stato mai documentato alcun caso di bambini contagiati dalla Covid-19 a causa dell’allattamento al seno.

Per analizzare ulteriormente la questione, gli autori hanno esaminato 64 campioni di latte materno provenienti da 18 donne infettate da Covid-19. Esaminando tali campioni gli esperti hanno constatato che il virus non è in grado di causare infezioni nel bambino.

I nostri risultati suggeriscono che il latte materno stesso non è una una probabile fonte di infezione per il bambino. In assenza di dati, alcune donne infettate da SARS-CoV-2 hanno scelto di non allattare affatto. Ci auguriamo che i nostri risultati e studi futuri forniscano alle donne la rassicurazione necessaria per allattare al seno. Il latte umano fornisce benefici inestimabili sia per la mamma che per il bambino,

hanno spiegato gli autori, aggiungendo che per evitare il rischio di contagio è comunque necessario igienizzare per bene le mani prima di allattare, e sterilizzare gli strumenti dopo ogni utilizzo.

Foto di StockSnap da Pixabay
via | ScienceDaily

  • shares
  • Mail