Muco nelle feci: le cause più comuni

Quali sono le cause del muco nelle feci? Ecco le più comuni e cosa bisogna fare.

carta igienica

La presenza di muco nelle feci è un fenomeno noto con il nome di “mucorrea”. Se la quantità di muco espulsa insieme alle feci è poca, potete stare tranquilli, perché si tratta di un fenomeno del tutto normale (questa sostanza permette infatti al colon di mantenersi idratato). Tuttavia se il problema dovesse persistere per lungo tempo, o se la quantità di muco dovesse aumentare, allora potreste soffrire di un disturbo intestinale che va identificato e curato.

Ma quali saranno le cause più comuni della presenza di muco nelle feci? E cosa bisogna fare?

Muco nelle feci: cause


Se notate un’eccessiva quantità di muco nelle feci, le cause potrebbero essere molteplici. Un aumento di tale sostanza potrebbe essere provocato ad esempio da infezioni, ostruzioni del colon ed altre condizioni, come:


  • Diverticolite

  • Morbo di Crohn

  • Colite ulcerosa

  • Celiachia o intolleranza al lattosio

  • Allergie alimentari

  • Emorroidi

  • Gastroenterite

  • Salmonella

  • Presenza di parassiti

  • Sindrome dell'intestino irritabile

  • Polipi intestinali

  • Tumore del colon-retto o dell’ano.


Queste sono solo alcune delle malattie che possono causare la presenza di muco nelle feci. L’elenco è però molto più ampio, per cui in presenza di questo sintomo sarà fondamentale rivolgersi a un medico per scoprire la causa esatta del vostro problema. In base alla causa sottostante, questo sintomo potrà essere associato anche ad altre manifestazioni, come ad esempio dolore e gonfiore addominale, presenza di sangue nelle feci, nausea e vomito, incontinenza fecale, diarrea, febbre e altri sintomi che andranno riferiti al medico.

Muco nelle feci: rimedi


Naturalmente in caso di muco nelle feci, i rimedi più adatti dipenderanno dalla causa sottostante. Per questa ragione sarà meglio evitare il fai da te, e rivolgersi invece direttamente a un medico, soprattutto se il sintomo è costante o associato a febbre e alterazioni delle funzioni intestinali.

Recatevi invece al Pronto Soccorso se avete febbre alta, capogiri o notate cambiamenti nella quantità e nell'aspetto dell’urina, o se oltre al muco avete notato la presenza di sangue nelle feci.

via | Gavazzeni.it
Foto di Jasmin Sessler da Pixabay

  • shares
  • Mail