Ebola in Congo, una nuova epidemia mentre il Coronavirus si diffonde

In Congo non si deve solo affrontare l'emergenza Coronavirus, con tanti nuovi casi. È in corso anche una nuova epidemia di ebola.

Ebola in Congo

L'ebola in Congo torna a far paura. Il paese, che deve affrontare la pandemia di Covid-19, con un aumento improvviso di casi e contagi, si ritrova di fronte a un nemico mai sconfitto e che già negli anni passati ha destato un'allerta alta, che ha valicato i confini del paese africano. Il ministro della Sanità Eteni Longondo parla dell'undicesima epidemia di ebola nel territorio: questa volta, al focolaio mai spento nel settore orientale, se ne aggiunge uno nuovo nel Nord Ovest della Repubblica Democratica del Congo.

La nuova epidemia di ebola avrebbe già causato la morte di quattro persone, come rivelato dai test clinici condotti dall’Istituto nazionale di ricerca biomedicale di Mbandaka, città che si trova nel Nord Ovest del paese, a 600 chilometri dalla capitale Kinshasa. Casi di febbre emorragiche continuano a spuntare nella zona orientale. Andandosi ad aggiungere ai focolai presenti nelle province di Nord Kivu e Ituri: nel 2019 si era temuto che i contagi potessero arrivano a Goma, una grandissima città, ma si era riusciti a contenere l'epidemia. Ad aprile era praticamente finita, ma poi un nuovo caso ha riacceso preoccupazioni e paure, per una malattia che in due anni ha causato più di 2mila morti.

Il direttore generale dell’Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus, ha sottolineato che in zona c'è già del personale dell'agenzia dell'Onu pronto a combattere contro le epidemie di ebola. Epidemie che sono state contenute e arginate anche grazie ai nuovi vaccini sperimentali.

Questo focolaio ci ricorda che Covid 19 non è l’unica minaccia per la salute delle persone. L’Oms continua a monitorare e rispondere a molte emergenze sanitarie, tra le quali la maggiore epidemia al mondo di morbillo.

Via | Repubblica

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail