Coronavirus, in Svezia il più alto tasso di mortalità in Europa

Secondo gli ultimi dati resi noti sul Coronavirus, la Svezia in Europa ha il più alto tasso di mortalità.

Coronavirus, in Svezia

Coronavirus, in Svezia al momento c'è il più alto tasso di mortalità per Covid-19 in tutta Europa. Mentre nel resto della Scandinavia la situazione è ben diversa. I dati sono stati resi noti dalla John Hopkins University e sono stati poi analizzati dal blog di statistica Our World in Data, che sono arrivata alla conclusione che vede la Svezia come primo paese europeo per tasso di mortalità.

La John Hopkins University ha infatti registrato 31mila positivi al Coronavirus in Svezia, con quasi 4mila morti. Il blog Our World in Data ha analizzato i numeri dei decessi nel paese scandinavo: a partire dall'inizio del mese d'aprile abbiamo assistito a un incremento che è stato costante. Nei paesi limitrofi la situazione è ben diversa, sia per quello che riguarda i casi, che si sono mantenuti intorno ai 10mila, sia per quello che riguarda i decessi, che sono rimasti sotto i mille.

La Svezia è nota per non aver preso decisioni così restrittive come il resto dei paesi europei: non sono state chiuse le attività, i cittadini hanno continuato a spostarsi senza alcun problema, non è stato imposto il distanziamento sociale. Il governo svedese si è appellato al senso di responsabilità dei suoi cittadini. Ma i risultati che emergono in queste ore non sono molto incoraggianti. Alcuni svedesi, ma non molti a dire il vero, hanno contestato la decisione delle autorità di non chiudere nulla, anche se le proteste e le perplessità sono arrivate maggiormente dall'estero.

Come avvenuto in altri paesi europei, la maggior parte dei decessi ha riguardato gli over 79 ed è avvenuta nelle case di cura per anziani dove la situazione è delicata ovunque.

Foto iStock

  • shares
  • Mail