Nuovo test del sangue aiuta a identificare 50 diversi tumori

Un nuovo test del sangue potrebbe aiutare a rilevare la presenza di 50 tumori in fase precoce. Ecco cosa rivela un nuovo studio.

tumori

Un test del sangue potrebbe aiutare a identificare più di 50 tumori in fase precoce prima che si manifestino i sintomi. A renderlo noto è un nuovo studio pubblicato sulla rivista Annals of Oncology, e condotto dall’azienda statunitense US Oncology, secondo cui 12 dei 50 tumori identificati sono fra i più aggressivi e di difficile diagnosi, come ad esempio il cancro del pancreas.

Gli autori dello studio spiegano che il loro test si basa sull’analisi del DNA tumorale circolante nel sangue, e che si basa sull’utilizzo di un software che sfrutta un programma di intelligenza artificiale realizzato inserendo i campioni di sangue di 1500 persone con tumori non trattati, e di altri 1500 campioni provenienti da individui sani.

Per lo studio, gli autori hanno analizzato 650 campioni di sangue prelevati da pazienti con il cancro, ed altri 610 campioni provenienti invece da un gruppo di controllo. Ebbene, a quanto sembra il sistema sarebbe riuscito a rilevare con un’elevata precisione, sbagliando lo 0,7% delle volte, la presenza di tumori. Gli unici errori hanno riguardato dei falsi positivi, diagnosticando la presenza di un tumore che in realtà non c’era.

Alla luce di quanto emerso, gli autori spiegano che il loro studio potrebbe aiutare a realizzare nuovi e più efficaci test di diagnosi e di screening:

Questo è uno studio decisivo e rappresenta un primo passo verso lo sviluppo di facili test di screening. La diagnosi precoce di oltre il 50% dei tumori potrebbe salvare milioni di vite ogni anno nel mondo.

via | Ansa
Foto di PDPics da Pixabay

  • shares
  • Mail