Dopo quanti giorni si manifestano i sintomi del Coronavirus

Dopo quanti giorni si manifestano i sintomi del Coronavirus? Ecco ciò che bisogna sapere.

Coronavirus

Aggiornamenti in tempo reale sull'epidemia di Coronavirus in Italia.

Una delle domande che si pongono non solo gli italiani, ma tutte le persone del mondo, riguarda le tempistiche in cui si manifestano i sintomi del Coronavirus. Secondo quanto spiegato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, il virus SARS-CoV-2 avrebbe un periodo di incubazione che va da 1 a 14 giorni. In media, i sintomi della malattia sembrano manifestarsi però più spesso intorno al quinto giorno.

A rivelarlo è uno studio condotto in Cina dai membri della Johns Hopkins Bloomberg School of Public Health, e pubblicato sulla rivista Annals of Internal Medicine.

Secondo il nuovo studio, il periodo medio di incubazione (ovvero quello che intercorre fra il contagio e la manifestazione dei sintomi) del nuovo coronavirus sarebbe infatti di 5,1 giorni, e nella stragrande maggioranza dei casi (97,5% dei casi), coloro che hanno sviluppato i sintomi lo hanno fatto entro 11,5 giorni dall’infezione.

Lo studio conferma dunque la correttezza di una quarantena della durata di 14 giorni. Detto ciò, purtroppo non mancano le eccezioni, che riguardano soggetti che hanno manifestato i sintomi dopo un periodo di oltre 20 giorni di incubazione (un paziente in Cina avrebbe avuto un periodo di incubazione di 27 giorni) prima di manifestare i sintomi della malattia.

Detto ciò, qualora doveste soffrire dei sintomi della “COVID-19” (fra i più comuni ricordiamo febbre, stanchezza e tosse secca), ricordate che è importante rimanere in casa, evitare contatti con altre persone e telefonare al proprio medico di famiglia, al pediatra, alla guardia medica o al numero verde regionale.

via | Salute.gov.it, Corriere
Foto di leo2014 da Pixabay

  • shares
  • Mail