Psicologia: quando i colleghi diventano rivali?

Quando i colleghi diventano dei rivali? La risposta arriva da questo nuovo studio.

colleghi

In che momento in colleghi diventano dei rivali? A rispondere a questa domanda è un nuovo studio pubblicato sul Journal of Behavioral Decision Making, secondo cui il comportamento competitivo tra i colleghi potrebbe essere innescato dal tipo di feedback (o valutazione) ricevuto.

Il feedback è infatti considerato una componente cruciale per un’azienda di successo, e se usato in modo corretto può migliorare le prestazioni e il lavoro di squadra. Tuttavia, alcuni tipi di feedback possono risultare persino controproducenti. Ma in che modo i diversi tipi di feedback influiscono sulle interazioni tra i dipendenti?

Per esaminare la questione, gli autori hanno arruolato un campione di 112 studenti di diverse discipline e 28 dirigenti, tutti con almeno sette anni di esperienza professionale, i quali sono stati invitati a partecipare a un esperimento che richiedeva ai volontari di misurarsi in un gioco. I giocatori avrebbero ricevuto dei feedback per il comportamento cooperativo, e tali valutazioni avrebbero inciso sui punteggi dei partecipanti e sulla quantità di denaro che avrebbero ricevuto alla fine del gioco.

Ebbene, dallo studio è emerso che il tipo di feedback ricevuto ha avuto un impatto significativo sulla percezione dello scenario da parte dei partecipanti e sul fatto che questi ultimi si sarebbero comportati in modo cooperativo o competitivo. In linea generale, ricevere feedback che riguardano l’intero gruppo (e non il singolo dipendente) potrebbe portare a una maggiore cooperazione fra colleghi.

Il feedback basato sulla classifica spinge persino i manager esperti ad agire in modo competitivo, anche in situazioni in cui la cooperazione sarebbe senza dubbio nel loro interesse finanziario. Quando l'attenzione è rivolta al confronto con altri, sia gli studenti che i manager sono disposti a subire perdite finanziarie al solo scopo di infliggere anche maggiori perdite alle altre persone

spiegano gli autori dello studio, secondo i quali le loro scoperte potrebbero aiutare le aziende a comprendere come usare i feedback per migliorare la cooperazione fra i dipendenti.

Confrontare pubblicamente le prestazioni dei dipendenti o persino, in casi estremi, effettuare pagamenti bonus o rinnovi di contratto ai dipendenti in base alla classifica è controproducente. Questa pratica rende inevitabili le controversie interne e il comportamento non collaborativo.

A conti fatti, per migliorare il clima sul posto di lavoro sarebbe quindi molto meglio fornire dei feedback a tutto il gruppo.

via | ScienceDaily

Foto di Werner Heiber da Pixabay

  • shares
  • Mail