Remdesivir, come funziona il farmaco antivirale usato anche per il Coronavirus

Il Remdesivir è un farmaco antivirale utilizzato anche oggi come trattamento per il Coronavirus: come funziona?

Remdesivir

Il Remdesivir (codice di sviluppo GS-5734) è un farmaco antivirale che fa parte della classe dei nucleotidici. Sviluppato da Gilead Sciences per il trattamento del virus Ebola e per le infezioni da virus Marburg, si è rivelato utile anche nelle terapie sperimentali per il nuovo Coronavirus. Il farmaco è risultato utile anche contro altri virus a RNA a singolo filamento (virus respiratorio sinciziale umano, virus della febbre da virus Lassa, virus Nipah, virus Hendra, virus Junin, altri coronavirus come quelli della MERS e della SARS).

Attualmente è in fase di studio per il trattamento dell'infezione da COVID-19, dal momento che è stato trovato efficace nella cura di altri coronavirus. Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità si tratta di uno dei farmaci che potrebbero diventare fondamentali per combattere il nuovo Coronavirus. È stato utilizzanto anche all'Ospedale Spallanzani di Roma nel trattamento della coppia di turisti cinesi colpita da Covid-19, completamente guarita (proprio come guarito è il ricercatore italiano di Wuhan rientrato in Italia e risultato positivo al test pochi giorni dopo il suo arrivo alla Cecchignola).

Il farmaco è anche in fase di sperimentazione in Cina.

Come funziona il Remdesivir

Il Remdesivir è un farmaco che agisce sul virus provocando una diminuzione della produzione di RNA virale. L'azienda che lo produce è la Gilead Sciences, una società americana di biotecnologia che fa ricerche e sviluppo in ambito farmacologico.

Sebbene il farmaco abbia dato ottimi risultati con diversi pazienti, bisogna attendere la fine della sperimentazione per capire se è vereamente il medicinale più efficace per il trattamento del nuovo coronavirus. Per quello che riguarda i dati sulla sua funzionalità sui casi trattati a Wuhan, epicentro della malattia, ad esempio, bisognerà aspettare il mese di aprile.

Il farmaco si trova al momento in fase sperimentale. E attualmente i ricercatori di tutto il mondo stanno cercando di capire quali sono i casi in cui il Remdesivir potrebbe essere più efficace, sia nel trattamento di persone malate e sintomatiche sia nei soggetti sani. Ma anche per questo ci vorrà tempo.

Foto iStock

  • shares
  • Mail