Dal Coronavirus si guarisce: le cure in Italia e il farmaco antivirale remdesivir

Dal Coronavirus si può guarire: ecco cosa spiegano gli esperti e gli ultimi aggiornamenti in merito al trattamento di questa malattia.

Coronavirus

Aggiornamenti in tempo reale sull'epidemia di Coronavirus in Italia.

Dal Coronavirus si può guarire. A sottolinearlo è stato, nelle scorse ore, Walter Ricciardi, il nuovo consulente del ministro della Salute, Roberto Speranza, che ha invitato la popolazione a prendere la situazione con maggiore oggettività, poiché – come spiega l’esperto - il 95% dei malati in realtà guarisce. Nella maggior parte dei casi l'infezione provoca sintomi lievi, come quelli dell'influenza.

Le persone che sono decedute a causa del 2019-nCoV erano in realtà per la maggior parte molto anziane e con gravi condizioni di salute, che molto probabilmente hanno contratto il virus anche a causa di una immunodepressione legata ad altre patologie preesistenti.


Coronavirus: i trattamenti disponibili


Sul fronte dei trattamenti contro la malattia COVID-19, i trattamenti sono gli stessi impiegati per i casi di influenza, con l'utilizzo del supporto meccanico per la respirazione nei casi più gravi. L’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ha inoltre fatto sapere che una terapia antivirale sperimentale potenzialmente efficace (impiegata anche presso l’Istituto nazionale per le malattie infettive Spallanzani di Roma) si basa su due farmaci: il lopinavir/ritonavir (antivirale impiegato nel trattamento dell’infezione da HIV), e il remdesivir (già impiegato per il Virus Ebola). È questo il trattamento impiegato per curare la coppia di cinesi, e che avrebbe portato alla guarigione di uno dei due coniugi, risultato negativo e quindi guarito dalla malattia. Lo stesso vale per il giovane ricercatore italiano ricoverato allo Spallanzani, curato nelle ultime settimane. Entrambi i farmaci citati avrebbero mostrato dunque degli effetti positivi contro il coronavirus, e sono indicati dall’Organizzazione Mondiale della Sanità come i più promettenti sulla base dei dati disponibili.

La Cina si sta affidando inoltre a un’altra cura sperimentale, che si basa sulla somministrazione del plasma dei pazienti guariti. La cura starebbe ottenendo dei buoni risultati, ed uno dei malati di Covid-19, curato con questo particolare trattamento, sarebbe stato dimesso nei giorni scorsi dall’ospedale della città di Wuhan.


Coronavirus: la corsa al vaccino


Continuano naturalmente anche gli studi per la realizzazione di un vaccino contro il Coronavirus. Sebbene al momento vi siano solo delle cure sperimentali, i ricercatori di tutto il mondo stanno infatti lavorando per creare un trattamento efficace contro la malattia che sta preoccupando anche l'Italia.

Il vaccino potrebbe essere disponibile fra alcuni mesi, ma nel frattempo procedono le cure sperimentali, che – come abbiamo detto - in diversi casi si stanno rivelando efficaci.

via | Ansa, Quicosenza, Il Messaggero

Foto da Pixabay

  • shares
  • Mail