Coronavirus in Italia, pazienti positivi: ultime notizie (in continuo aggiornamento)

Sale il numero di pazienti risultati positivi al Coronavirus in Lombardia e Veneto: ecco tutte le ultime notizie aggiornate.

  • 22/05 18.10

    - il numero totale delle persone che hanno contratto il virus è di 228.658 con un incremento rispetto a ieri di 652 nuovi casi; - il numero totale di attualmente positivi è di 59.322, con una decrescita di 1.638 assistiti rispetto a ieri; - tra gli attualmente positivi, 595 sono in cura presso le terapie intensive, con una decrescita di 45 pazienti rispetto a ieri; - 8.957 persone sono ricoverate con sintomi, con un decremento di 312 pazienti rispetto a ieri; - 49.770 persone, pari all'84% degli attualmente positivi, sono in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi; - rispetto a ieri i deceduti sono 130 e portano il totale a 32.616; - il numero complessivo dei dimessi e guariti sale invece a 136.720, con un incremento di 2.160 persone rispetto a ieri.

  • 21/05 18.10

    Il totale dei contagi da inizio epidemia, compresi deceduti e guariti, sale a 228.006. Sono 60.960 le persone attualmente positive al coronavirus, con un calo di 1.792 unità. 156 decessi nelle ultime ore, per un totale di 32.486. I dimessi e guariti ad oggi sono in tutto 134.560, +2.278 persone.

  • 20/05 18.10

    - il totale delle persone che hanno contratto il virus è di 227.364, con un incremento rispetto a ieri di 665 nuovi casi; - il totale di attualmente positivi è di 62.752, con una decrescita di 2.377 assistiti rispetto a ieri; - tra gli attualmente positivi, 676 sono in cura presso le terapie intensive, con una decrescita di 40 pazienti rispetto a ieri; - 9.624 persone sono ricoverate con sintomi, con un decremento di 367 pazienti rispetto a ieri; - 52.452 persone, pari all’84% degli attualmente positivi, sono in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi; - i deceduti sono 161 e portano il totale a 32.330 - il numero complessivo dei dimessi e guariti sale a 132.282, con un incremento di 2.881 persone rispetto a ieri.

  • 19/05 18.10

    I contagiati totali in Italia sono 226.669, i decessi 32.169. I tamponi sono stati 63.158.

  • 18/05 18.10

    Il numero totale di persone che hanno contratto il virus dall'inizio dell'epidemia è 225.886. In terapia intensiva si trovano ricoverate 749 persone, mentre sono ricoverate con sintomi 10207 persone e in isolamento domiciliare 55597 persone. Il numero dei decessi sale a 32.007. Il numero dei guariti raggiunge quota 127.326.

  • 17/05 18.10

    - il numero totale delle persone che hanno contratto il virus è di 225.435 - il numero totale di attualmente positivi è di 68.351: 762 sono in cura presso le terapie intensive, 10.311 persone sono ricoverate con sintomi, 57.278 persone sono in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi; - il totale dei deceduti sale a 31.908; - il numero complessivo dei dimessi e guariti sale invece a 125.176

  • 16/05 18.10

    - il totale delle persone che hanno contratto il virus è di 224.760 - il numero totale di attualmente positivi è di 70.187: 775 sono in cura presso le terapie intensive, 10.400 persone sono ricoverate con sintomi, 59.012 persone sono in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi - il totale dei deceduti è 31.763 - il numero complessivo dei dimessi e guariti sale a 122.810

  • 15/05 18.10

    - il numero totale delle persone che hanno contratto il virus è di 223.885 - il numero totale di attualmente positivi è di 72.070, 808 sono in cura presso le terapie intensive, 10.792 persone sono ricoverate con sintomi, 60.470 persone in isolamento - il totale dei deceduti è 31.610; - il numero complessivo dei dimessi e guariti sale a 120.205

  • 14/05 18.10

    Attualmente positivi: 76.440 Deceduti: 31.368 (+262, +0,8%) Dimessi/Guariti: 115.288 (+2.747, +2,4%) Ricoverati in terapia intensiva: 855 (-38, -4,3%) Totale casi: 223.096 (+992, +0,4%) Tamponi effettuati: 71.876

  • 13/05 18.10

    • Attualmente positivi: 78.457 (-2.809) • Deceduti: 31.106 (+195) • Dimessi/Guariti: 112.541 (+3.502) • Ricoverati in Terapia Intensiva: 893 (-59) • Ricoverati con sintomi: 12.172 (-693) • In isolamento senza sintomi o con sintomi lievi: 65.392 (83% del totale) • Tamponi: 2.735.628 • Totale casi: 222.104

  • 12/05 18.10

    Sono 81.266 le persone attualmente positive al Covid-19. Le persone decedute salgono a 30.911, mentre il numero totale di guariti e dimessi è di 109.039. I ricoverati in terapia intensiva sono 952, 12.865 le persone ricoverate con sintomi. 67.449 persone sono in isolamento domiciliare.

  • 11/05 18.10

    Oggi il numero dei malati scende a quota 82.488, mentre i morti sono in tutto 30.739. I pazienti guariti sono in tutto 106.587. Sono 999 i pazienti in terapia intensiva.

  • 10/05 18.10

    • 83.324 attualmente positivi (-1.518 rispetto a ieri) • 30.560 morti (+165) • 105.186 guariti (+2.155) • 219.070 casi totali (+802) • 13.618 ricoverati con sintomi (-216) • 1.027 ricoverati in terapia intensiva (-7)

  • 09/05 18.10

    Complessivamente i casi dall’inizio dell’emergenza sono 218.268, così divisi: 103.031 guariti 84.842 attualmente positivi 30.395 deceduti Tra gli attualmente positivi: 69.974 sono in isolamento domiciliare 13.834 ricoverati con sintomi 1.034 in terapia intensiva

  • 08/05 18.10

    • Attualmente positivi: 87.961 (-1.663) • Deceduti: 30.201 (+243) • Dimessi/Guariti: 99.023 (+2.747) • Ricoverati in Terapia Intensiva: 1.168 (-143) • Ricoverati con sintomi: 14.636 (-538) • In isolamento senza sintomi o con sintomi lievi: 72.157 (82% del totale) • Tamponi: 2.445.063 (+63.775) • Totale casi: 217.185 (+1.327)

  • 07/05 18.10

    I casi totali di Covid-19 dall'inizio dell’epidemia, compresi quindi deceduti e guariti, sono 215.858. Il numero dei positivi è 89.624, mentre i ricoverati con sintomi e in terapia intensiva sono rispettivamente 15.174 (-595) e 1.311 (-22). In isolamento domiciliare ci sono 73.139 persone, asintomatiche o con sintomi lievi. I guariti sono 96.276. 29.958 il totale delle vittime.

  • 06/05 18.10

    Il totale di positivi da inizio emergenza è di 214.457. Il totale dei morti è 29.684. 1.333 sono ricoverati in terapia intensiva, 15.769 sono ricoverati con sintomi, 74.426 sono in isolamento con singomi lievi.

  • 05/05 18.10

    Il totale di casi da inizio emergenza è di 213.013. I deceduti sono 29.315, i guariti 85.231. I ricoverati in terapia intensiva soono 1.427.

  • 04/05 18.10

    • Attualmente positivi: 99.980 (-199) • Deceduti: 29.079 (+195) • Dimessi/Guariti: 82.879 (+1.225) • Ricoverati in Terapia Intensiva: 1.479 (-22) • Ricoverati con sintomi: 16.823 (-419) • In isolamento senza sintomi o con sintomi lievi: 81.678 (82% del totale) • Tamponi: 2.191.403 • Totale casi: 211.938 (+1.221)

  • 03/05 18.10

    • Attualmente positivi: 100.179 • Deceduti: 28.884 (+174, +0,6%) • Dimessi/Guariti: 81.654 (+1.740, +2,2%) • Ricoverati in Terapia Intensiva: 1.501 (-38, -2,5%) • Tamponi: 2.153.772 (+44.935), i casi testati sono 1.456.911 • Attualmente positivi: 101.179 (-504 rispetto a ieri) • Totale casi: 210.717 (+1.389, +0,7%)

  • 02/05 18.10

    • Attualmente positivi: 100.704 (-239) • Deceduti: 28.710 (+474) • Dimessi/Guariti: 79.914 (+1.665) • Ricoverati in Terapia Intensiva: 1.539 (-39) • Ricoverati con sintomi: 17.357 (-212) • In isolamento senza sintomi o con sintomi lievi: 81.808 (+12) • Tamponi: 2.108.837 (+55.412) • Totale casi: 209.328

  • 01/05 18.10

    • Attualmente positivi: 100.943 • Deceduti: 28.236 (+269, +1,0%) • Dimessi/Guariti: 78.249 (+2.304, +3%) • Ricoverati in Terapia Intensiva: 1.578 (-116, -6,8%) • Ricoverati con sintomi: 17.569 (-580) • In isolamento senza sintomi o con sintomi lievi: 81.796 (81% del totale degli attualmente positivi) • Tamponi: 2.053.425 (+74.208) • Totale casi: 207.428 (+1.965, +1%)

  • 30/04 18.10

    75.945 sono i guariti di Coronavirus in Italia. I malati sono scesi a 101.551, mentre le vittime in totale 27.967. I ricoverati in terapia intensiva sono 1.694.

  • 29/04 18.10

    In tutto sono 104.657 i malati attuali censiti in Italia. I guariti sono 71.252. Il totale delle persone decedute è di 27.682. 3.652 persone sono in isolamento domiciliare, 19.210 sono ricoverati con sintomi, 1.795 in terapia intensiva.

  • 28/04 18.10

    - Attualmente positivi: 105.205 (2.091 nuovi casi nelle ultime 24 ore) - Morti: 27.359 (+382) - Dimessi/guariti: 68.941 (+2.317) - Ricoverati in terapia intensiva: 1.863 (-93) - Tamponi: 1.846.934 Totale casi: 201.505

  • 27/04 18.10

    - Attualmente positivi: 105.813 - Morti: 26.977 (+333, +1,2%) - Dimessi/guariti: 66.624 (+1.696, +2,6%) - Ricoverati in terapia intensiva: 1.956 (-53, -2,6%) - Tamponi: 1.789.662 (+32.003) Totale casi: 199.414 (+1.739, +0,9%)

  • 26/04 18.10

    I malati totali sono 106.103, con 2.009 persone in terapia intensiva, 21.372 sono ricoverati in ospedale con sintomi e 82.722 sono in isolamento domiciliare. Il totale dei guariti è di 64.928, mentre i deceduti sono 26.644.

  • 25/04 18.10

    Sono 105.847 i casi attuali di coronavirus in Italia. Le persone ricoverate con sintomi sono 21.533, in terapia intensiva 2.102, mentre 82.212 sono in isolamento domiciliare. Il totale dei decessi è 26.384, mentre i guariti sono 63.120.

  • 24/04 18.10

    - il totale delle persone che hanno contratto il virus è 192.994, con un incremento rispetto a ieri di 3.021 nuovi casi; - il numero totale di attualmente positivi è di 106.527, con un decremento di 321 assistiti rispetto a ieri; - tra gli attualmente positivi 2.173 sono in cura presso le terapie intensive, con una decrescita di 94 pazienti rispetto a ieri; - 22.068 persone sono ricoverate con sintomi, con un decremento di 803 pazienti rispetto a ieri; - 82.286 persone, pari al 77% degli attualmente positivi, sono in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi; - i deceduti sono stati 420 nelle ultime 24 ore. Il totale è salito a 25.969; - il numero complessivo dei dimessi e guariti sale a 60.498, con un incremento di 2.922 persone rispetto a ieri.

  • 23/04 18.10

    Calano i ricoverati, oggi 106.848, che significa -851 in un giorno, e quelli dei ricoverati con sintomi pari a 22.871 (-934) mentre quelli in terapia intensiva sono 2.267.I guariti totali sono 57.576. Sono 25.549 i decessi totali.

  • 22/04 18.10

    • Attualmente positivi: 107.699 • Deceduti: 25.085 (+437, +1,8%) • Dimessi/Guariti: 54.543 (+2.943, +5,7%) • Ricoverati in Terapia Intensiva: 2.384 (-87, -3,5%) • Tamponi: 1.513.251 (+63.101, +4.4%) • Totale casi: 187.327 (+3.370, +1,8%) • 437 decessi odierni (-97 rispetto a ieri) per un totale di 25.085

  • 21/04 18.10

    il totale delle persone che hanno contratto il virus è 183.957, con un incremento rispetto a ieri di 2.729 nuovi casi; - il numero totale di attualmente positivi è di 107.709, con un calo di ben 528 casi rispetto a ieri; - tra gli attualmente positivi 2.471 sono in cura presso le terapie intensive con una decrescita di 102 pazienti rispetto a ieri; - 24.134 persone sono ricoverate con sintomi, con una decrescita di 772 rispetto a ieri; - 81.104 persone, pari al 75% degli attualmente positivi, è in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi; - i deceduti oggi sono 534, per un totale di 24.648. - il numero complessivo dei dimessi e guariti sale a 51.600, con un incremento di 2.723 persone rispetto a ieri.

  • 20/04 18.10

    Primo giorno di calo di persone positive, meno 20 rispetto a ieri. Il totale dei contagiati attuali è di 108.237. In tutto sono 24.114 le persone decedute, 44.877 i guariti.

  • 19/04 18.10

    - il totale delle persone che hanno contratto il virus è 178.972 - il numero totale di attualmente positivi è di 108.257 - 2.635 sono in cura presso le terapie intensive - 25.033 persone sono ricoverate con sintomi - 80.589 persone in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi - i deceduti oggi sono 23.660. - il numero dei guariti sale a 47.055

  • 18/04 18.10

    - il totale delle persone che hanno contratto il virus è 175.925 - il numero totale di attualmente positivi è di 107.771 - 25.007 persone sono ricoverate con sintomi - 80.031 persone sono in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi - i deceduti 23.227. - il numero dei guariti sale a 44.927

  • 17/04 18.10

    Decessi: +575 rispetto a ieri; totale 22.745 Guariti: +2.563; totale 42.727 (è il numero più alto dall'inizio dell'emergenza) Casi attualmente positivi: +355; totale 106.962 (ieri l'incremento era stato di 1.189) Ricoverati con sintomi: -1.107; totale 25.786 In terapia intensiva: -124; totale 2.812 Totale persone in isolamento domiciliare: 78.364 persone Casi totali: +3.493; totale 172.434 Totale tamponi eseguiti: 1.244.108

  • 16/04 18.10

    Il numero dei malati totali è di 168.941, mentre i decessi raggiungono quota 22.170 e le guarigioni 40.164.

  • 15/04 18.10

    - Casi attuali: 105.418, +1.127 - Deceduti: 21.645, +578 rispetto a ieri - Dimessi/Guariti: 38.092, +962 - Ricoverati in terapia intensiva: 3.079, -107 - Persone in isolamento domiciliare: 74.696 - Tamponi totali effettuati: 1.117.404 - Totale casi: 165.155

  • 14/04 18.10

    Il totale delle persone positive è di 104.291, con un numero complessivo delle vittime di 21.067 e di guariti di 37.130.

  • 13/04 18.10

    I casi totali sono 159.516, 20.465 le persone decedute e i guariti sono 35.435. 3.260 i pazienti ricoverati in terapia intensiva, 28.023 i ricoverati in ospedale con sintomi.

  • 12/04 18.10

    Sono 102.253 i malati complessivi (27.847 sono ricoverati con sintomi, 71.063 in isolamento domiciliare). 19.899 sono le persone decedute, mentre i guariti sono 34.211.

  • 11/04 18.10

    In Italia sono in tutto 100.269 i malati di coronavirus. Le vittime salgono a 19.468, i guariti a 32.534. Dei 100.269 malati totali, 28.144 sono ricoverati con sintomi, 3.381 i pazienti in terapia intensiva, 68.744 sono quelli in isolamento domiciliare.

  • 10/04 18.10

    - Casi attuali: 98.273, +1.396 - Deceduti: 18.849, +570 - Dimessi/Guariti: 30.455, +2.000 - Ricoverati in terapia intensiva: 3.497, -108 - Persone in isolamento domiciliare: 66.534 - Tamponi totali effettuati: 908.864 - Totale casi: 147.577 (+3.951)

  • 09/04 18.10

    96.877 i casi attuali di coronavirus in Italia: 64.873 contagiati sono in isolamento domiciliare, 28.399 sono ricoverati con sintomi, 3.605 sono in terapia intensiva. I pazienti deceduti sono in totale 18.279, i guariti da inizio emergenza sono in tutto 28.470.

  • 08/04 18.10

    - Casi attuali: 95.262, +1.195 (+1,3%) - Deceduti: 17.669, +542 (+3,2%), -62 rispetto a ieri - Dimessi/Guariti: 26.491, +2.099 (+8,6%) - Ricoverati in terapia intensiva: 3.693, -99 (-2,6%) - Tamponi totali effettuati: 807.125 (+51.680) - Totale casi: 139.422 (+3.836, +2,8%)

  • 07/04 18.10

    I casi totali di Coronavirus sono 135.586 (a fronte di un numero di tamponi di 755.445), dei quali 24.392 sono i guariti e dimessi, 17.327 le persone decedute. Attualmente positivi sono 95.067.

  • 06/04 18.10

    93.187 positivi, +1.941 rispetto a ieri 3.898 in terapia intensiva (-79 rispetto a ieri) 28.976 ricoverati con sintomi 60.313 in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi 636 nuovi deceduti 22.837 (+1.022) guariti

  • 05/04 18.10

    Il totale dei contagiati è 91.246 pazienti. Nelle ultime ore sono guarite 819 persone, per un totale di 21.815. Il numero dei decessi sale a 15.887, 525 in più di ieri, il dato più basso degli ultimi giorni. Il totalae di persone colpite da Covid-19 è di 128.948. I pazienti ricoverati in ospedale con sintomi sono 28.949, di cui 3.977 in terapia intensiva. 58.320 sono in isolamento domiciliare.

  • 04/04 18.10

    88.274 positivi, +2.886 rispetto a ieri 3.994 in terapia intensiva (-74 rispetto a ieri) 29.010 ricoverati con sintomi 55.270 in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi 681 nuovi deceduti 20.996 (+1.238) guariti

  • 03/04 18.10

    85.388 positivi, +2339 rispetto a ieri 4.068 in terapia intensiva 28.491 ricoverati con sintomi 52.572 (62%) in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi 766 nuovi deceduti 19.758 (+1480) guariti

  • 02/04 18.10

    Il numero totale di contagiati è 115.242: il totale dei guariti è 18.278, il totale dei morti 13.915.

  • 01/04 18.10

    A oggi sono 80.572 i casi di coronavirus in Italia (+2.937 positivi nell'ultimo giorno). 13.155 le persone decedute da inizio epidemia, 16.847 sono le persone guarite.

  • 31/03 18.10

    Totale Positivi: 77.635, +2.107 rispetto a ieri; 4.023 in terapia intensiva, 28.192 ricoverati con sintomi, 45.420 in isolamento domiciliare senza sintomi o con sintomi lievi; Totale decessi: 12.428, +837 morti (ieri erano stati 812); Totale guariti: 15.729, +1.109 rispetto a ieri.

  • 30/03 18.10

    Il totale dei positivi è 75.528: 3981 in terapia intensiva, 27.795 ricoverati con sintomi, 43752 in isolamento domiciliare. 14.620 sono guarite da inizio emergenza, mentre i pazienti deceduti sono 11.591.

  • 29/03 18.10

    I malati sono 73.880 in totale: 27.386 ricoverati con sintomi, 42.588 in isolamento domiciliare, 3.906 in terapia intensiva. Il totale dei guariti è 13.030. I morti 10.779.

  • 28/03 18.10

    I contagiati totali sono 70.065, i morti salgono a 10.023, mentre i guariti a 12.384. Sono 39533 le persone in isolamento domiciliare, mentre 26.676 sono ricoverate con sintomi e 3.856 in terapia intensiva.

  • 27/03 18.10

    Il numero delle persone positive al Coronavirus è salito a 66.414: 36.653 sono in isolamento domiciliare, 26.029 ricoverati con sintomi e 3.732 in terapia intensiva. Il numero dei decessi è salito a 9.134, mentre i guariti sono 10.950.

  • 26/03 18.10

    I casi di Coronavirus in Italia sono 62.013: i decessi salgono a 8.165, mentre i guariti a 10.361. In isolamento domiciliare ci sono ad oggi 33.648 persone, 24.753 sono ricoverate con sintomi e in terapia intensiva sono 3.612.

  • 25/03 18.10

    Bollettino Protezione Civile: le persone attualmente positive sono 57.521, le vittime 7.503, mentre i guariti 9.362. Le persone ricoverate in ospedale con sintomi sono 23.112, di cui 3.489 in terapia intensiva. 30.920 sono in isolamento domiciliare. Nel dettaglio: 20.591 in Lombardia, 8.256 in Emilia Romagna, 5.745 in Veneto, 5.556 in Piemonte, 2.776 in Toscana, 2.639 nelle Marche, 1.826 in Liguria, 1.675 nel Lazio, 1.072 in Campania, 1.058 a Trento, 1.023 in Puglia, 936 in Sicilia, 911 in Friuli Venezia Giulia, 748 a Bolzano, 738 in Abruzzo, 686 in Umbria, 412 in Sardegna, 375 in Valle d’Aosta, 333 in Calabria, 112 in Basilicata, 53 in Molise.

  • 24/03 18.10

    Le persone attualmente positive da Coronavirus in Italia sono 54.030. Le vittime sono salite a 6.820. I pazienti guariti sono 8.326. 3.396 i malati ricoverati in terapia intensiva, 21.937 sono ricoverati con sintomi e 28.697 in isolamento domiciliare. Nel dettaglio: 19.868 In Lombardia, 7.711 in Emilia-Romagna, 5.351 in Veneto, 5.124 in Piemonte, 2.497 nelle Marche, 2.519 in Toscana, 1.692 in Liguria, 1.545 nel Lazio, 992 in Campania, 848 in Friuli Venezia Giulia, 975 nella provincia autonoma di Trento, 699 nella provincia autonoma di Bolzano, 940 in Puglia, 799 in Sicilia, 622 in Abruzzo, 624 in Umbria, 379 in Valle D'aosta, 395 in Sardegna, 304 in Calabria, 91 in Basilicata e 55 in Molise.

  • 23/03 18.10

    Angelo Borrelli, bollettino Protezione Civile: il numero delle persone attualmente positive sale a 50.418 pazienti, mentre il totale dei guariti sale a 7.432 e quello dei morti sale a 6.077. I pazienti ricoverati in ospedale con sintomi sono 20.692, di cui 3.204 in terapia intensiva. 26.522 sono isolamento domiciliare. Nei dettagli: 18910 in Lombardia, 7220 in Emilia Romagna, 4986 in Veneto, 4529 in Piemonte, 2358 nelle Marche, 2301 in Toscana, 1553 in Liguria, 1414 nel Lazio, 929 in Campania, 914 a Trento, 862 in Puglia, 771 in Friuli Venezia Giulia, 605 in Abruzzo, 688 a Bolzano, 681 in Sicilia, 556 in Umbria, 379 in Valle d’Aosta, 343 in Sardegna, 280 in Calabria, 89 in Basilicata, 50 in Molise.

  • 22/03 18.10

    Angelo Borrelli, bollettino Protezione civile: Il numero dei positivi attuali sale a 46638 pazienti, i guariti sono 7024, i deceduti 5.476. I pazienti ricoverati in ospedale con sintomi sono 19846, di cui 3009 in terapia intensiva. 23373 sono in isolamento domiciliare.

  • 21/03 18.10

    Angelo Borrelli, bollettino Protezione civile: il numero dei positivi attuali sale a 42.681, 6.072 le persone guarite, 4.825 morti. I pazienti ricoverati con sintomi sono 17.708, di cui 2.857 in terapia intensiva, mentre 22.116 sono in isolamento domiciliare. Nel dettaglio: 17.370 in Lombardia, 5.661 in Emilia Romagna, 4.214 in Veneto, 3.506 in Piemonte, 1.997 nelle Marche, 1.905 in Toscana, 1.320 nel Trentino A.A., 1.159 in Liguria, 1.086 nel Lazio, 793 in Campania, 666 in Friuli Venezia Giulia, 642 in Puglia, 494 in Abruzzo, 447 in Umbria, 458 in Sicilia, 321 in Sardegna, 304 in Valle d’Aosta, 225 in Calabria, 66 in Basilicata, 47 in Molise.

  • 20/03 18.10

    Angelo Borrelli, bollettino Protezione Civile: il numero dei casi positivi oggi è di 37.860, con 4.032 morti e 5.128 guariti. 16.020 persone sono ricoverati in ospedale, 2,655 in terapia intensiva, 19.185 in isolamento domiciliare. Nel dettaglio 15.420 in Lombardia, 5.089 in Emilia Romagna, 3.677 in Veneto, 3.244 in Piemonte, 1.844 nelle Marche, 1.713 in Toscana, 1.030 nel Trentino A.A., 1.001 in Liguria, 912 nel Lazio, 702 in Campania, 555 in Friuli Venezia Giulia, 551 in Puglia, 422 in Abruzzo, 384 in Umbria, 379 in Sicilia, 288 in Sardegna, 257 in Valle d’Aosta, 201 in Calabria, 52 in Basilicata, 39 in Molise.

  • 19/03 18.10

    Angelo Borrelli, bollettino Protezione Civile: i casi positivi sono 33.190, le vittime 3.405, mentre i guariti sono 4.440. I decessi hanno superato quelli registrati in Cina. Nel dettaglio regionale: 19884 in Lombardia, 4506 in Emilia Romagna, 3169 in Veneto, 2754 in Piemonte, 1622 nelle Marche, 1422 in Toscana, 883 in Liguria, 741 nel Lazio, 605 in Campania, 522 in Friuli Venezia Giulia, 491 a Trento, 449 in Puglia, 421 a Bolzano, 366 in Abruzzo, 328 in Umbria, 321 in Sicilia, 209 in Valle d’Aosta, 204 in Sardegna, 164 in Calabria, 38 in Molise, 37 in Basilicata.

  • 18/03 18.10

    Angelo Borrelli, bollettino Protezione Civile: 35.713 è il numero totale delle persone positive che include le 28.710 persone positive, i 4.025 pazienti guariti e le 2.978 persone morte. Le persone ricoverati con sintomi sono 14.363, mentre sono in terapia intensiva e 12.090 in isolamento domiciliare. Sono 165.541 i tamponi eseguiti. 12266 in Lombardia, 3915 in Emilia Romagna, 2953 in Veneto, 2187 in Piemonte, 1476 nelle Marche, 1291 in Toscana, 744 in Liguria, 650 nel Lazio, 436 Trento, 366 Bolzano, 416 in Friuli Venezia Giulia, 423 in Campania, 362 in Puglia, 267 in Sicilia, 249 in Abruzzo, 241 in Umbria, 126 in Calabria, 132 in Sardegna, 162 in Valle d’Aosta, 21 in Molise, 27 in Basilicata. I dati della Campania non sono aggiornati.

  • 17/03 18.10

    Angelo Borrelli, bollettino Protezione civile: il numero di casi totali è di 31506 persone (26062 attualmente positive, 2941 guarite e 2503 decedute). 12894 le persone ricoverate con sintomi, 2060 in terapia intensiva, 11108 in isolamento domiciliare. Nel dettaglio: 12095 in Lombardia, 3404 in Emilia Romagna. 2488 in Veneto, 1764 in Piemonte, 1302 nelle Marche, 1024 in Toscana, 661 in Liguria, 650 in Trentino Alto-Adige, 550 nel Lazio, 347 in Friuli Venezia Giulia, 423 in Campania, 320 in Puglia, 226 in Sicilia, 216 in Abruzzo, 192 in Umbria, 112 in Calabria, 115 in Sardegna, 134 in Valle d’Aosta, 20 in Basilicata, 19 in Molise.

  • 16/03 18.10

    Angelo Borrelli, bollettino PRotezione Civile: al 16 marzo i dati aggiornati parlano di 27980 persone contagiate (23073 persone attualmente positive, 2749 pazienti guariti e 2158 persone decedute). Sono ricoverate 11.025 persone con sintomi, 1.851 sono in terapia intensiva, 10.197 in isolamento domiciliare. I dati nel dettaglio sono: 10861 in Lombardia, 3088 in Emilia Romagna, 2274 in Veneto, 1405 in Piemonte, 1185 nelle Marche, 841 in Toscana, 575 in Liguria, 602 in Trentino Alto-Adige, 472 nel Lazio, 346 in Friuli Venezia Giulia, 363 in Campania, 212 in Puglia, 203 in Sicilia, 165 in Abruzzo, 159 in Umbria, 87 in Calabria, 105 in Sardegna, 103 in Valle d’Aosta, 15 in Molise, 12 in Basilicata.

  • 15/03 18.10

    Angelo Borrelli, bollettino della Protezione Civile: il numero di casi totali di contagio è di 24.747 persone (20.603 persone positive, 2.335 pazienti guariti, 1.809 persone decedute). Sono 9663 le persone ricoverate con sintomi, 1672 sono invece in terapia intensiva, 9268 in isolamento domiciliare.

  • 14/03 18.10

    Angelo Borrelli, bollettino della Protezione Civile: 21157 persone contagiate dal Coronavirus (17750 persone attualmente positive, 1966 pazienti guariti e 1441 persone morte). Sono ricoverati con sintomatologia 8372 persone, mentre in terapia intensiva sono 1518 pazienti e 7860 persone sono in isolamento domiciliare.

  • 13/03 18.30

    Angelo Borrelli, bollettino della Protezione Civile: 14.955 casi positivi, 1.266 le vittime, 1.439 i guariti. I numeri regione per regione: 7.732 in Lombardia; 2.011 in Emilia Romagna; 1.454 in Veneto; 794 in Piemonte; 698 nelle Marche; 455 in Toscana; 304 in Liguria; 280 in Trentino Alto-Adige; 213 in Campania; 242 in Lazio; 236 in Friuli Venezia Giulia; 126 in Sicilia; 121 in Puglia; 83 in Abruzzo; 73 in Umbria; 43 in Sardegna; 37 in Calabria; 27 in Valle d’Aosta; 17 in Molise; 10 in Basilicata.

  • 12/03 18.30

    Angelo Borrelli, bollettino Protezione Civile: sono 1.258 le persone guarite, 213 in più di ieri. I casi totali sono invece 15.113, più 2.651, mentre le vittime in un giorno sono state 188, in totale sono 1.016 morti.

  • 11/03 18.30

    Angelo Borrelli, bollettino Protezione Civile: i pazienti guariti sono 41 unità in più (1045 in totale). Il numero dei decessi oggi è 196. 10590 sono i contagiati positivi (da aggiungere anche una parte delle persone contagiate con esito positivo in isolamento domiciliare, circa 600). Le persone in terapia intensiva sono 1028. 5838 i ricoverati con sintomi.

  • 11/03 18.00

    L'Oms dichiara Covid-19 pandemia

  • 10/03 18.30

    Angelo Borrelli, bollettino quotidiano della Protezione Civile: in Italia i malati da Coronavirus sono 8.514, più 1.004 guariti e 631 decessi. In totale sono 10.149 casi in Italia. Rispetto a ieri i cntagi sono stati 529 in più, mentre i decessi sono stati 168 i più e "sono riconducibili al coronavirus tra le varie patologie".

  • 10/03 18.00

    Nella zona rossa di Codogno e Lodi l'infezione si sta riducendo diversamente dal resto della Lombardia

  • 09/03 18.30

    Angelo Borrelli in conferenza stampa: 724 i pazienti guariti, mentre i decessi sono 463. Le persone positive sono 7985 (3416 in ospedale con sintomi, il 10% in terapia intensiva e 3mila in isolamento domiciliare).

  • 09/03 16.00

    Rivolta nei carceri italiani per la sospensione delle visite: fughe, incendi e guerriglia (AGI)

  • 09/03 15.00

    Per numero di contagi l'Italia è la seconda al mondo dopo la Cina (AGI)

  • 08/03 18.00

    Angelo Borrelli in conferenaza stampa: il numero totale dei guariti è di 622. Il numero complessivo dei decessi è 366. Il numero dei positivi totali è 7375 (2180 in isolamento domiciliare, 3557 ricoverati con sintomi, 650 in terapia intensiva e sub intensiva).

  • 08/03 11.00

    Misure igienico-sanitarie da tenere sempre in considerazione

  • 08/03 10.00

    Il governo emana un nuovo decreto per adottare misure di contenimento per la diffusione del COVID-19, che riguardano tutta la Regione Lombardia e 14 province (Modena, Parma, Piacenza, Reggio nell'Emilia, Rimini, Pesaro e Urbino, Alessandria, Asti, Novara, Verbano-Cusio-Ossola, Vercelli, Padova, Treviso, Venezia).

  • 07/03 18.00

    Angelo Borrelli: i guariti sono 589 (66 in più rispetto a ieri). I deceduti oggi sono 36 (ieri erano stati 49): il numero quindi sale a 233. Il numero di cittadin positivi è di 5061 (con un incremento è di 1145: oggi si sono aggiunti in Lombardia più di 300 casi positivi che nei giorni scorsi non erano stati conteggiati sul laboratorio di Brescia). Il totale dei ricoverati con sintomi è 2651, in terapia intensiva 567, in isolamento domiciliare 1843.

  • 07/03 11.10

    Le ferrovie austriache hanno deciso di sospendere i treni per il nord Italia (AGI)

  • 07/03 11.05

    Prevista dal consiglio dei ministri l'assunzione straordinaria negli ospedali di 20mila tra medici, paramedici e operatori sanitari. Ci saranno anche incentivi per produrre mascherine e altri prodotti di protezione sanitaria

  • 07/03 11.00

    Udienze rinviate fino al 31 maggio per i reati meno gravi

  • 06/03 18.00

    Il numero dei positivi è 3916. Le guarigioni sono 523. 197 vittime totali. Nel dettaglio 2008 in Lombardia; 816 in Emilia Romagna; 454 in Veneto; 155 nelle Marche; 139 in Piemonte 78 in Toscana; 50 nel Lazio; 57 in Campania; 24 in Liguria; 28 in Friuli Venezia Giulia; 22 in Sicilia; 15 in Puglia; 16 in Umbria; 12 in Molise; 10 in Trentino Alto Adige; ; 9 in Abruzzo; 5 in Sardegna 3 in Basilicata; 4 in Calabria; 7 in Valle d’Aosta; 4 a Bolzano.

  • 05/03 18.00

    Angelo Borrelli in conferenza stampa: 2703 il totale dei positivi. 1064 sono in isolamento domiciliare, 1344 sono ricoverati con sintomi e 295 in terapia intensiva. Lombardia 1497 (55%). Emilia Romagna 516 (19%). Veneto 345 (12%). I guariti sono 276, mentre i morti sono 107

  • 04/03 16.00

    Ministro Boccia: "Nelle prossime ore Dpcm per tutte Regioni"

  • 04/03 14.00

    Sono 22 i ricoverati totali per coronavirus allo Spallanzani di Roma (2 sono i cinesi di Wuhan già guariti( )AGI)

  • 03/03 18.00

    2502 i casi totali di coronavirus in Italia, le vittime sono 79 e i guariti 160 guariti. Nel dettaglio Lombardia: 1520 contagi, 55 morti Emilia Romagna: 420 contagi, 18 morti Veneto: 307 contagi, 3 morti Piemonte: 56 contagi Marche: 61 contagi, 2 morti Campania: 30 contagi Liguria: 24 contagi, 1 morto Toscana: 19 contagi Lazio: 14 contagi Friuli Venezia Giulia: 13 contagi Sicilia: 7 contagi Puglia: 6 contagi Abruzzo: 6 contagi Trento: 4 contagi Molise: 3 contagi Umbria: 8 contagi Bolzano: 1 contagio Calabria: 1 contagio Sardegna: 1 contagio Basilicata: 1 contagio

  • 03/03 11.35

    Marche: Salgono quindi a 61 i casi positivi complessivi nelle Marche: 57 nella provincia di Pesaro e Urbino, 3 in quella di Ancona, 1 in quella di Macerata. Quest'ultima persona proviene dalle zone a rischio (Luca Ceriscioli)

  • 03/03 11.31

    Un magistrato di Milano è positivo al Coronavirus: è ricoverato con la moglie, anche lei positiva, al Sacco, ma stanno bene (fonte AGI)

  • 03/03 11.30

    Papa Francesco è risultato negativo al Coronavirus

  • 02/03 18.15

    Borrelli in conferenza stampa: 149 persone guarite, 52 le persone decedute. Il totale complessivo delle persone contagiate e malate in Italia è di 1835 (la maggior parte dei nuovi casi è in isolamento a casa). Le regioni più colpite sono Lombardia (1077), Emilia Romagna (324), Veneto (271).

  • 02/03 18.00

    1250 i contagi in Lombardia, 38 i morti (persone anziane colpite già da altre patologie).

  • 02/03 17.32

    I casi di Roma sono da collegare sempre al focolaio lombardo o a quello veneto (fonte SKYTG24)

  • 02/03 17.30

    12 casi positivi a Roma, 7 dei quali sono ricoverati allo Spallanzani (2 di questi 7 sono i turisti cinesi che proseguono il loro percorso di guarigione, ma sono guariti dal Coronavirus). Le persone ricoverate sono un nucleo famigliare: madre, padre, i figli (la figlia di 10 anni è positiva, il figlio più piccolo è negativo, ma si trova allo Spallanzani sotto osservazione). Oltre a loro un agente di polizia residente a Pomezia (fonte SKYTG24)

  • 02/03 14.10

    Nelle Marche un paziente positivo di 88 anni di Fano è morto

  • 02/03 14.00

    10 casi di Coronavirus a Roma. Tra questi un agente di polizia del commissariato di Spinaceto. Chiusa la scuola di uno dei figli e stop alle lezioni del corso di informatica alla Sapienza frequentato da un altro figlio. Positivo un vigile del fuoco di Capannelle (fonte Adnkronos)

  • 02/03 11.35

    Primo caso di Coronavirus in Sardegna, a Cagliari. Si attende il riscontro dell'ISS (AGI)

  • 02/03 11.15

    Nel dettaglio regionale, i casi accertati di Coronavirus in Lombardia sono 984, 285 in Emilia-Romagna, 263 in Veneto, 25 in Liguria, 17 in Campania, 49 in Piemonte, 13 in Toscana, 25 nelle Marche, 6 nel Lazio, 9 in Sicilia, 3 in Puglia, 5 in Abruzzo, uno in Calabria e nella Provincia autonoma di Bolzano (AGI)

  • 02/03 11.00

    Primo caso di Coronavirus a New York (AGI)

  • 01/03 18.18

    Scuole chiuse fino all'8 marzo anche nella provincia di Pesaro-Urbino e nella provincia di Savona, oltre che Emilia Romagna, Lombardia, Veneto

  • 01/03 18.00

    Borrelli in conferenza stampa: il totale delle persone che sono contagiate da Coronavirus 1.577, di cui 798 (51% del totale) in isolamento domiciliare perché non hanno sintomi o hanno sintomi lievi da non richiedere esigenze di cure ospedaliere, 639 sono ricoverati con sintomi (41%) e 140 in terapia intensiva (106 in Lombardia). Il numero dei tamponi è 21.127. Per quello che riguarda i decessi 34), la causa deve essere confermata dall'ISS. 83 le persone guarite

  • 29/02 18.30

    Bollettino medico dello Spallanzani, 29/02/20 Il Giovane italiano rientrato dalla città di Wuhan il 15 febbraio ha lasciato stamani il nostro Istituto insieme ai suoi genitori. La comunità clinica e scientifica dello Spallanzani e la Direzione dell’Ospedale hanno salutato il ragazzo augurandogli ogni felicità. Nella giornata del 27 è giunta spontaneamente, presso il nostro Istituto, una giovane donna, residente a Fiumicino, con lieve sintomatologia e link epidemiologico, in quanto ha soggiornato in Lombardia, in particolare in provincia di Bergamo. La donna è risultata positiva al test, che è stato confermato anche dall’Istituto Superiore di Sanità. In via prudenziale, lo Spallanzani ha provveduto, ieri in tarda serata, a ricoverare l’intero nucleo familiare. Ad oggi i primi test effettuati risultano positivi per il marito della donna ed uno dei due figli. Nelle prossime ore si effettueranno i test di eventuale conferma. Tutti gli altri test effettuati finora per altri pazienti sono risultati negativi. Sono stati valutati, ad oggi, presso la nostra accettazione 193 pazienti. Di questi, 165, risultati negativi al test, sono stati dimessi. Ventotto sono i pazienti tutt’ora ricoverati.

  • 29/02 18.25

    Sono oltre 18.500 i tamponi effettuati finora

  • 29/02 18.15

    Borrelli in conferenza stampa: 1049 contagiati (più 50 persone guarite e 29 decessi positivi al Coronavirus): il 52% dei casi è in isolamento domiciliare perchè non hanno sintomi o sintomi lievi. Le persone ricoverate con sintomi sono 401 (38% del totale), il 10% (105) in terapia intensiva. Lombardia, 552. Veneto, 189. Emilia Romagna, 213.

  • 29/02 17.15

    Niccolò dimesso dallo Spallanzani

  • 29/02 17.00

    Juve-Inter, Milan-Genoa, Parma-Spal, Sassuolo-Brescia, Udinese-Fiorentina si giocheranno il 13 maggio. Rinviata anche la finale di Coppa Italia

  • 28/02 18.00

    821 i casi accertati. Nel dettaglio: i casi accertati di Coronavirus in Lombardia sono 531, 151 in Veneto, 145 in Emilia-Romagna, 19 in Liguria, 11 in Piemonte, 8 in Toscana, 6 nelle Marche, 4 in Sicilia, 4 in Campania, 3 nel Lazio, 3 in Puglia, 1 in Abruzzo, 1 in Calabria e 1 nella Provincia autonoma di Bolzano. I pazienti ricoverati con sintomi sono 345, 64 sono in terapia intensiva, mentre 412 si trovano in isolamento domiciliare. 46 persone sono guarite. I deceduti sono 21, questo numero, però, potrà essere confermato solo dopo che l’Istituto Superiore di Sanità avrà stabilito la causa effettiva del decesso.

  • 27/02 19.20

    Nel dettaglio: i casi accertati di Coronavirus in Lombardia sono 403, 111 in Veneto, 97 in Emilia-Romagna, 19 in Liguria, 4 in Sicilia, 3 nelle Marche, 3 nel Lazio e 3 in Campania, 2 in Piemonte, 2 in Toscana, 1 in Abruzzo, 1 in Puglia e 1 nella Provincia autonoma di Bolzano. I pazienti ricoverati con sintomi sono 248, 56 sono in terapia intensiva, mentre 284 si trovano in isolamento domiciliare. 45 persone sono guarite.

  • 27/02 18.20

    Borrelli in conferenza stampa: 650 i casi contagiati complessivi, con tre decessi in più rispetto al precedente bollettino di mezzogiorno

  • 27/02 18.18

    Borrelli in conferenza stampa: Sono guarite in Lombardia in totale 40 persone, più i 3 nel Lazio e i 2 in Sicilia

  • 27/02 12.30

    Borrelli in conferenza stampa: il numero totale di contagiati è 528 (474 ancora positive), di cui 278 in isolamento domiciliare (non hanno bisogno di cure e ricoveri), 159 ricoverati con sintomi, 37 in terapia intensiva. I guariti in totale sono 42 in Italia . Lombardia 305 persone contagiate (37 guarite). Veneto 98. Emilia Romagna 97. Liguria 11. Lazio 3 (la coppia di cinesi e il ricercatori guariti allo Spallanzani). Sicilia 3 (2 guariti). Marche 3. Toscana 2. Campania 2. Piemonte 2. Bolzano 1. Abruzzo 1. Per i decessi risultano 14, ma si aspettano gli esiti dell'ISS

  • 27/02 12.00

    Walter Ricciardi dell'OMS: focolai del lodigiano e del Veneto collegati

  • 27/02 09.15

    Attilio Fontana (governatore Regione Lombardia) si isolerà per 14 giorni, dopo che una sua collaboratrice stretta è risultata positiva

  • 27/02 09.12

    La Regione Campania conferma il terzo caso (AGI)

  • 26/02 18.15

    Secondo paziente dimesso in Venet. Ora è in isolamento a casa (fonte AGI)

  • 26/02 17.55

    De Luca, presidente della Regione Campania, annuncia un tampone positivo in regione. Si attende il riscontro dell'ISS

  • 26/02 14.15

    Tamponi solo sui sintomatici (fonte AGI)

  • 26/02 12.15

    Professor Locatelli in conferenza stampa: Più del 95% dei tamponi eseguiti ha dato esito negativo.

  • 26/02 12.10

    Borrelli, presidente Protezione Civile, in conferenza stampa: 374 persone contagiate in Italia, di cui 12 decessi (l'ultimo è un paziente di Lodi 69enne con patologie pregresse ricoverato in Emilia Romagna) e 1 guarito (il ricercatore ricoverato allo Spallanzani). Lombardia 258 casi. Veneto 71. Emilia Romagna 30. Piemonte 3. Lazio 3. Sicilia 3. Toscana 2. Liguria 2. Bolzano 1. Marche 1. La maggior parte delle persone risulta in buone condizioni e in isolamento a casa, che non hanno bisogno di cure ospedaliere. Il numero dei tamponi è 9462

  • 26/02 10.20

    Palermo, negativa al test la comitiva bergamasca. Ieri erano risultati positivi una donna di 66 anni, il marito e un altro componente del gruppo. Gli altri 26 non sono stati contagiati

  • 25/02 21.30

    Posticipato di due mesi il Salone del Mobile del Milano (fonte AGI)

  • 25/02 21.25

    I morti in Italia sono 11. È una donna di 76 anni morta in Veneto: era ricoverata nel reparto di terapia intensiva all'ospedale di Treviso (fonte AGI)

  • 25/02 19.15

    Scuole chiuse nelle Marche, per ordinanza della Regione, fino al 4 marzo 2020

  • 25/02 18.20

    Per quello che riguarda i nuovi decessi, si tratta di due uomini di 84 e 91 anni e una donna di 83 anni.

  • 25/02 18.15

    Borrelli in conferenza stampa: 322 persone contagiate in Italia, di cui 10 i deceduti e 1 persona guarita (il ricercatore ricoverato nello Spallanzani). Nel corso delle ultime ore registrata la morte di 3 persone in Lombardia, ultra ottantenni. I dati per regione: Lombardia 240, Veneto 43, Emilia Romagna 26, Piemonte 3, Lazio 3 (il ricercatore guarito e la coppia di Wuhan), Sicilia 3 (oltre alla donna positiva, anche altri due componenti della sua comitiva), Toscana 2, Liguria 1, Bolzano 1. Le prove di laboratorio eseguite sono più di 8.600.

  • 25/02 17.40

    Gallera, conferenza stampa: "Oggi abbiamo condiviso anche una modalità anche in merito alla gestione dei casi che prevede anche una verifica dell'ISS". I nuovi numeri dati attendono la verifica dell'ISS: 240 casi in Lombardia (più di 1800 tamponi compiuti), mentre per i decessi si aspetta la validazione dell'ISS per capire se i decessi sono da imputarsi al Coronavirus o meno. Stanno arrivando tamponi e mascherine.

  • 25/02 17.38

    Presidente Fontana, conferenza stampa. "C'è poco da aggiungere. La situazione si è stabilizzata: i provvedimenti sono stati assunti, sono entrati in vigore. La popolazione sta reagendo in maniera composta, seria e civile. Stiamo aspettando come detto i virologi che passino quei 5 giorni per capire l'effetto dei provvedimenti. Noi siamo sereni e fiduciosi nell'esito positivo".

  • 25/02 14.50

    Primo caso positivo in Liguria, ad Alassio. È una donna di 72 anni che si trova ricoverata in buone condizioni al San Martino. Fa parte di una comitiva già in vigilanza attiva: si stanno cercando tutti i contatti. È stata curata prima al pronto soccorso di Albenga. Si è in attesa della conferma definitiva delo Spallanzani

  • 25/02 13.30

    2 casi di Coronavirus in Tirolo

  • 25/02 12.00

    Borrelli in conferenza stampa: Sono 283 le persone contagiate in Italia in totale, di cui 7 deceduti e un guarito (il ricercatore curato allo Spallanzani). L'incremento rispetto a ieri pomeriggio è di 54 unità. Lombardia 212 persone contagiate (di cui 6 deceduti). Veneto 38 (di cui uno deceduto). Emilia Romagna 23. Trentino Alto Adige 1. Piemonte 3. Lazio 3 (di cui uno guarito e la coppia cinese di Wuhan dello Spallanzani). Toscana 2 contagi. Sicilia 1 contagio, una signora lombarda in vacanza a Palermo (sono ancora in corso le ultime verifiche dell'ISS).

  • 25/02 11.00

    Gite scolastiche sospese fino al 15 marzo

  • 25/02 09.00

    206 persone contagiate in Lombardia (SKYTG24)

  • 25/02 08.15

    Positiva al tampone una turista di Bergamo che si trova a Palermo. Era arrivata in Sicilia con alcuni amici (AGI)

  • 25/02 08.00

    I casi contagiati in Italia sono 230, 7 vittime (6 in Lombardia e 1 in Veneto) (fonte AGI)

  • 24/02 20.28

    Primo caso positivo in Trentino Alto Adige: è un uomo che al primo test era risultato negativo

  • 24/02 20.25

    Settima vittima, è morto alle 18.30 di oggi un paziente trasferito dal lodigiano all'ospedale Sant'Anna di Como, positivo al test. Era un uomo di 62 anni residente a Castiglione d'Adda (Lodi), dializzato a causa di patologie croniche

  • 24/02 19.18

    Sono 229 le persone contagiate dal Coronavirus in Italia: di queste 6 sono morte e 1 è stata dimessa (il ricercatore italiano ricoverato allo Spallanzani). Non c'è stato nessun decesso agli Spedali Civili di Brescia come comunicato all'inizio (fonte AGI)

  • 24/02 19.00

    Pubblicata l'ordinanza della Regione Veneto e il DPCM - Attivo il numero verde 800462340 per informazioni su infezioni da coronavirus (fonte REGIONE VENETO)

  • 24/02 19.00

    Nell'immagine l'ordinanza riguardante le limitazioni in tutta la Lombardia con relativi chiarimenti e il DPCM del Presidente del Consiglio (fonte REGIONE LOMBARDIA)

  • 24/02 14.48

    Sesta vittima in Italia. Un uomo di Castiglione d'Adda, in provincia di Lodi, è morto all'Ospedale Sacco di Milano. Era stato ricoverato per infarto e aveva anche la polmonite

  • 24/02 14.30

    Primo caso nel modenese. È un uomo che per settimane ha lavorato nel lodigiano. Non ha avuto contatti con operatori sanitari. Si trova ricoverato al reparto Malattie infettive del Policlinico di Modena. Complessivamente i casi sono 18: 6 ricoverati all’ospedale di Piacenza, 6 in isolamento a domicilio e 2 trasferiti dall’ospedale di Piacenza a quello di Parma, reparto Malattie infettive dove si trovano anche i due pazienti di Parma positivi, più il paziente modenese (fonte REGIONE EMILIA ROMAGNA)

  • 24/02 12.12

    Borrelli in conferenza stampa: la quinta vittima è un 88enne lombardo, di Caselle Landi, in provincia di Lodi

  • 24/02 12.10

    Borrelli in conferenza stampa: in Italia si è cercato di arginare il contagio con misure precauzionali. Abbiamo registrato due focolai, siamo intervenuti con misure impegnative e pesanti, riteniamo che nel nostro paese ci sia la sicurezza e si possa venire tranquillamente

  • 24/02 12.09

    Borrelli in conferenza stampa: focolai sono ancora 2 (provincia di Lodi e Vo' Euganeo). Non ha conferma del collegamento tra il focolaio del lodigiano e il focolaio del padovano

  • 24/02 12.08

    Borrelli in conferenza stampa: 219 contagiati totali in Italia, 5 i deceduti e un paziente guarito (il ricercatore italiano rientrato da Wuhan e curato allo Spallanzani). Nel dettaglio 167 in Lombardia (163 sono i positivi, mentre 4 i deceduti). 27 casi in Veneto (26 i positivi e 1 deceduto). 18 casi in Emilia Romagna. 4 casi in Piemonte (2 casi sono stati esclusi a seguito di ripetute analisi). 3 casi nel Lazio (1 guarito e dimesso, 2 i cinesi ricoverati allo Spallanzani). Dei 213 casi positivi: 99 ricoverati con sintomi in ospedale, 23 sono in terapia intensiva, 91 in isolamento domiciliare perché non hanno particolari esigenze di cure da essere ricoverati.

  • 24/02 11.35

    In Veneto il virus potrebbe essere stato portato dal lodigiano, da un cittadino di Albettone che aveva avuto contatti con persone che abitano in provincia di Lodi nei giorni precedenti l'esplosione del virus, come detto dal sindaco di Vo' Euganeo (AGI)

  • 24/02 10.35

    Borrelli, capo della Protezione Civile: in Italia c'è un piano per le emergenze e le pandemie, se dovesse essere necessario si attiveranno tutte le strutture disponibili. Il periodo di contagio ha fatto sì che i casi sono esplosi tutti insieme, bisogna capire il paziente zero e da dove arriva e fermare la catena di contagio. Con queste misure cerchiamo di limitare il contagio (SKYTG24)

  • 24/02 10.15

    Altri due casi in Veneto: in totale al momento sono 25. Si tratta di una persona anziana del centro storico di Venezia già ricoverata all'Ospedale Civile e una persona nel padovano (fonte AGI)

  • 24/02 09.00

    C'è una quarta vittima. È un 84enne di Bergamo, che soffriva già di altre patologie (SKYTG24)

  • 24/02 07.10

    Giuseppe Conte a Che tempo che fa: "Non c'è alcun m otivo di preoccupazione, non siamo di fronte a una carestia alimentare. Adotteremo tutte le misure per assicurare il costante approvvigionamento alimentare della popolazione, che deve stare tranquille, sia perché ci sarà un'assistenza sanitaria costante sia perché interverremo per gli approvvigionamenti".

  • 24/02 07.00

    Dermatologo di Milano positivo, da una settimana è all'ospedale Sacco di Milano

  • 23/02 20.40

    Fino al 25 febbraio chiuso il Duomo di Milano

  • 23/02 20.30

    Scuole chiuse in Liguria. "A partire dalle ore 00.00 di lunedì 24 febbraio 2020 e fino alle ore 24.00 del 1 marzo 2020 su tutto il territorio regionale è disposta - si legge nel documento - la sospensione di tutte le manifestazioni pubbliche, di qualsiasi natura; la sospensione della partecipazione alle attività ludiche e sportive; la sospensione dei servizi educativi dell'infanzia e delle scuole di ogni ordine e grado, nonché della frequenza delle attività scolastiche, universitarie e di alta formazione professionale e dei percorsi di istruzione e formazione professionale, salvo le attività formative svolte a distanza e quelle relative alle professioni sanitarie ivi compresi i tirocini; la sospensione di ogni viaggio d'istruzione, sia sul territorio nazionale sia estero; la sospensione dell'apertura al pubblico dei musei e degli altri istituti e luoghi della cultura e delle biblioteche; la sospensione dei concorsi pubblici fatte salve quelli relativi alle professioni sanitarie" (fonte AGI)

  • 23/02 20.20

    Il contagio ora riguarda sei regioni. 152 in tutto, 1 guarito e tre decessi. 112 i casi in Lombardia, 22 in Veneto, 9 in Emilia Romagna, 3 in Trentino Alto Adige, 3 nel Lazio (i due cinesi in via di guarigione e il ricercatore italiano guarito), 3 in Piemonte (fonte AGI)

  • 23/02 17.30

    Gallera in conferenza stampa: dalle 18 chiusi i pub e le discoteche in Lombardia, evitare i luoghi di assembramento. Servizi pubblici aperti e anche gli esercizi commerciali. Morta una paziente a Crema, aveva delle patologie pregresse ed era ricoverata in Oncologia.

  • 23/02 17.15

    6 persone contagiate in Piemonte, 3 italiani a Torino e 3 cinesi nel cuneese (fonte SKYTG24)

  • 23/02 17.10

    Chiuse le scuole anche in Emilia Romagna (fonte SKYTG24)

  • 23/02 16.45

    Sospese le messe in Lombardia, chiusi gli oratori (fonte SKYTG24)

  • 23/02 14.45

    Chiuse tutte le scuole di Lombardia, Veneto e Piemonte, dall'asilo e di ogni ordine e grad, compresi corsi professionali, master, corsi per le professioni sanitarie, università per anziani. Chiusi asili e università in Trentino Alto Adige. In Friuli fino al primo marzo sospese tutte le attività delle Università di Trieste e di Udine e della Scuola internazionale superiore di Studi avanzati del capoluogo giuliano. Sospesa anche l'attività didattica nelle Università piemontesi e a Genova. L'Università Campus Bio-Medico di Roma ha rinviato la prova di ammissione al corso di laurea in medicina e chirurgia

  • 23/02 14.40

    Primo caso confermato nel bergamasco

  • 23/02 14.07

    Contattare il numero verde regionale solo per la zona di Codogno interessati dall'ordinanza 800.89.45.45 o il 112 se hai febbre o tosse o sei tornato dalla Cina da meno di 14 giorni. Per il Veneto il numero per ricevere informazioni è 800462340, da chiamare se si teme di essere entrato in contatto con soggetti infetti ma non hanno sintomi o hanno sintomi lievi. In caso di difficoltà respiratoria chiamare il 118 (fonti sito delle regioni interessate)

  • 23/02 14.05

    Chiusi gli atenei in Emilia-Romagna, dal 24 al 29 febbraio. Si valuta per scuole, asili nido, impianti sportivi e musei (fonte REGIONE EMILIA ROMAGNA)

  • 23/02 14.00

    A Torino il sindaco ha disposto la sospensione in via precauzionale di tute le manifestazioni sportive aperte al pubblico per la data di oggi. Sospensione per una settimana di tutte le attività didattiche in tutti gli atenei del Piemonte. Sospesi per una settimana servizi mensa e sale studio dell'Edisu (fonte REGIONE PIEMONTE)

  • 23/02 13.40

    Stop al Carnevale di Venezia e a tutte le manifestazioni in Veneto (fonte SKYTG24)

  • 23/02 13.30

    Scuole chiuse in Veneto fino al primo marzo (fonte SKYTG24)

  • 23/02 12.45

    Scuole chiuse in tutta la regione Lombardia (fonte SKYTG24)

  • Borrelli: Ancora non è stato individuato il paziente zero ed è quindi difficile fare previsioni sulla diffusione del virus.

  • Borrelli: Le infrastrutture dell'esercito messe a disposizione come strutture operative sono 3412 posti letto in 1233 camere, per l'aeronautica 1789 posti letto. Sono previsti anche alberghi per ospitare eventuali casi. Il numero di tamponi eseguiti è più di 3mila

  • 23/02 12.25

    Angelo Borrelli in conferenza stampa dalla Protezione Civile: 132 persone positive al Coronavirus attualmente in Italia. 2 vittime e 1 guarito, il ricercatore rientrato da Wuhan. 89 persone affette dal virus in Lombardia, 24 in Veneto, 6 in Piemonte, 9 in Emilia Romagna, 2 nel Lazio (la coppia di cinei allo Spallanzani). Di questi 54 sono ricoverati in ospedale, 26 in terapia intensiva, 22 in isolamento domiciliare

  • 23/02 12.05

    Primi due casi a Venezia: si tratta di due anziani di 88 anni, ricoverati in terapia intensiva a Venezia

  • 23/02 12.00

    Il sindaco Sala ha deciso la chiusura delle scuole nella città di Milano (fonte SKYTG24)

  • 23/02 10.05

    Sale a 89 il numero degli infettati nella regione Lombardia, tra questi un ragazzo della Valtellina che studiava a Codogno (fonte SKY TG24)

  • 23/02 09.15

    Divieto di ingresso e di uscita dalle città interessate dal focolaio. 50mila persone coinvolte

  • 23/02 09.10

    Sospese le partite Atalanta-Sassuolo, Verona-Cagliari e Inter-Sampdoria. In Lombardia e Veneto chiuse le Università (fonte AGI)

  • 23/02 09.05

    I comuni del lodigiano e del Veneto isolati sono 11: Vo' Euganeo, Codogno, Castiglione d'Adda, Casalpusterlengo, Fombio, Maleo, Somaglia, Bertonico, Terranova dei Passerini, Castelgerundo, San Fiorano (fonte AGI)

  • 23/02 09.00

    Al momento sono 79 le persone colpite dal COVID-19 in 5 regioni: oltre ai due decessi e al ricercatore guarito dimesso dallo Spallanzani, rimangono sotto osservazione 54 contagiati in Lombardia, 17 in Veneto, 2 in Emilia Romagna, 2 nel Lazio (la coppia di cinesi ricoverata allo Spallanzani), 1 in Piemonte (fonte AGI)

  • 22/02 23.40

    Il decreto prevede che nelle aree individuate come focolai non sarà consentito l'ingresso e l'allontanamento, a eccezione per specifiche deroghe. Disposta la sospensione delle attività lavorative, educative e degli eventi pubblici. Nelle prossime ore il ministro Spadafora prenderà decisioni per gli eventi sportivi. Mentre il ministro dell'Istruzione Lucia Azzolina ha spiegato che le misure consentono di sospendere le uscite didattiche e viaggi di istruzione delle scuole, in Italia e all'estero.

  • 22/02 23.30

    "Abbiamo adottato un decreto legge con misure per il contenimento e la gestione dell'emergenza epidemiologica. Lo scopo è tutelare il bene della salute degli italiani", Giuseppe Conte al termine del consiglio dei m inistri: "Il decreto legge ci consentirà di intervenire per impedire l'allontanamento dal Comune da parte di individui che si trovano nelle aree di focolaio". Il dl dovrà contenere misure speciali per contenere il diffondersi del Coronavirus

  • 22/02 22.50

    Dopo 4 ore si è concluso il consiglio dei ministri straordinario

  • 22/02 21.30

    Secondo caso a Milano: è un 71enne di Mediglia, ricoverato all'ospedale di Vizzolo Predabissi (Milano) (fonte AGI)

  • 22/02 20.30

    Il presunto paziente zero non sarebbe mai stato infettato: due test sono risultati negativi (fonte AGI)

  • 22/02 18.45

    Primo caso a Milano. È un paziente ricoverato al San Raffaele, residente a Sesto San Giovanni: l'esito dei tamponi è positivo. Areu ha attivato un numero verde riservato agli abitanti dei 10 comuni ricompresi nell’ordinanza firmata ieri: 800894545 (fonte Regione Lombardia)

  • 22/02 18.10

    Due nuovi casi positivi all'ospedale di Piacenza: entrambi provengono dal focolaio lombardo. Sono un cittadino di Maleo e l'infermiere addetto al triage dell'ospedale di Codogno, che si era messo in isolamento volontario in casa (fonte AGI)

  • 22/02 18.00

    Convocato un consiglio dei ministri straordinario alle ore 18.30

  • 22/02 17.00

    Primo caso di Coronavirus in Piemonte. Un uomo di 40 anni che avrebbe partecipato alla gara podistica di Portofino con il 38enne di Codogno. Il test è risultato positivo (fonte ANSA)

  • 22/02 16.00

    I due casi di Cremona sono collegati all'area del contagio del lodigiano e in particolare al pronto soccorso di Codogno. Confermati i casi di due medici contagiati a Pavia. In Veneto i casi sono 12, compreso l'uomo morto nella notte (fonte TPI)

  • 22/02 14.05

    Sono 11 i casi in Veneto.

  • 22/02 14.00

    Il test post mortem sulla donna lombarda di 77 conferma che è la seconda vittima italiana. La donna è morta in casa a Casalpusterlengo: la morte è avvenuta per infarto, soffriva già di altre patologie serie. La donna è la madre di un amico del 38enne di Codogno, ora ricoverato al San Matteo di Pavia I contagi totali in Lombardia sono 39.

  • 22/02 14.20

    Rinviata la partita Ascoli-Cremonese (fonte ANSA)

  • 22/02 12.45

    Una donna di 82 residente a Codogno è risultata positiva al test, si trova ricoverata in ospedale a Piacenza (fonte AGI)

  • 22/02 12.35

    Dallo Spallanzani di Roma arrivano buone notizie per i tre pazienti positivi ricoverati. Sia il ricercatore italiano sia l'uomo cinese sono negativi ai test. L'italiano sarà dimesso nelle prossime ore. L'uomo di Wuhan è uscito dalla terapia intensiva. In miglioramento la donna. Anche Niccolò, il ragazzo di 17 anni rientrato da Wuhan e negativo ai test, sta bene: uscirà alla fine della quarantena (fonte Spallanzani di Roma)

  • 22/02 12.30

    La seconda vittima è una donna di 75 anni lombarda, della provincia di Lodi (fonte SKY TG24)

  • 22/02 12.05

    27 casi in Lombardia e 7 in Veneto secondo gli esiti degli ultimi test (fonte SKY TG24)

  • 22/02 12.00

    Attesa conferenza stampa in Lombardia per le ore 12.30

  • 22/02 11.30

    Il sindaco di Vo' Euganeo ha emesso un'ordinanza per il blocco di tutte le attività commerciali, ludiche, religiose.

  • 22/02 10.20

    Potrebbe esserci una seconda vittima italiana, dopo il 78enne Adriano Trevisan deceduto all'ospedale di Padova. È una donna lombarda ricoverata per polmonite. Si è in attesa dei risultati del test. Il numero dei contagiati è salito a 29, 27 in Lombardia e 2 i casi accertati in Veneto, oltre all'uomo morto nella serata di ieri (fonte ANSA)

  • 22/02 09.00

    Sospensione della partecipazione ad attività ludiche e sportive. Sospensione dei servizi educativi dell’infanzia e delle scuole di ogni ordine e grado. Sospensione della frequenza delle attività scolastiche e dei servizi educativi. Interdizione delle fermate dei mezzi pubblici (fonte Regione Lombardia)

  • 22/02 09.00

    Sospese le attività commerciali a eccezione di quelle di pubblica utilità. Sospensione delle attività lavorative per le imprese dei comuni sopraindicati a eccezione di quelle che erogano servizi essenziali. Sospensione dello svolgimento delle attività lavorative per i lavoratori residenti nei comuni sopraindicati anche fuori dell'area indicata, a eccezione di chi lavora in servizi essenziali.

  • 22/02 09.00

    Il ministro della Salute, Roberto Speranza, e il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, hanno firmato un’ordinanza con una serie di provvedimenti per i comuni di Codogno, Castiglione d’Adda, Casalpusterlengo, Fombio, Maleo, Somaglia, Bertonico, Terranova dei Passerini, Castelgerundo e San Fiorano.

  • 22/02 08.42

    Nuovo caso nel veneziano, a Dolo. Il primo test eseguito al centro di riferimento regionale di Padova è risultato positivo. Il campione è stato inviato allo Spallanzani. È il 21esimo contagio in Italia (fonte AGI)

  • 22/02 08.19

    Il 16esimo contagiato è di Sesto Cremonese, come riportato dal sindaco della città. Da 5 giorni è ricoverato nel reparto di pneumologia dell'ospedale di Cremona. Il primo cittadino invita la cittadinanza a limitare di intrattenersi in luoghi di ritrovo. Chi ha sintomi o problemi respiratori deve chiamare il 112, non andare in pronto soccorso (fonte AGI)

  • 22/02 07.45

    Prima vittima in Italia: è uno dei due anziani positivi in Veneto. Aveva 78 anni, è morto all'ospedale di Monselice. Salgono a 17 i casi in 24 ore (15 in Lombardia e 2 in Veneto: a Cremona individuato un nuovo caso e un altro nel lodigiano). Sono stati isolati 10 comuni nel lodigiano: a Codogno, Castiglione d'Adda e Casalpusterlengo si invitano le persone a stare a casa. I treni non si fermano a Codogno, Maleo e Casalpusterlengo. Quarantena per 250 persone entrate in contatto con i contagiati. Bar, banche, scuole e uffici comunali chiusi anche intorno a Vo' Euganeo, in Veneto (fonte AGI)

  • 21/02 20.05

    I due pazienti veneti (nati nel 1942 e nel 1953) risultati positivi non sono stati in Cina. Uno dei due è in condizioni critiche ed è ricoverato in terapia intensiva. A Vo' Euganeo, dove vivevano, chiuse le scuole e i negozi. Si cerca di ricostruire i contatti dei due pazienti (fonte AGI)

  • 21/02 20.00

    Con i 3 casi dello Spallanzani di Roma (i due cinesi e il giovane ricercatore italiano guarito), i 14 in Lombardia e i 2 in Veneto, sono 19 i pazienti con Coronavirus in Italia. Siamo la nazione con più casi in Europa (fonte AGI)

  • 21/02 18.20

    Primi due casi in Veneto. Si tratta di due anziani risultati positivi al test a Padova. Sono ricoverati nel reparto Malattie Infettive dell'Azienda Ospedaliera in isolamento. I tamponi sono stati inviati allo Spallanzani per riscontri. Si attendono i risultati dei secondi test (fonte Il Gazzettino)

  • 21/02 18.15

    14 i casi confermati in Lombardia, altri 8 casi a Codogno: tra questi 5 medici e 3 pazienti (fonte SKY TG24)

  • 21/02 18.00

    Quattro dei 6 contagiati in Lombardia sono di Castiglione d'Adda. Uno è l'amico della coppia ricoverato al Sacco di Milano, mentre gli altri tre sono dei clienti di un bar di Casiglione pensionati che non hanno mai avuto rapporti con il 38enne ricoverato a Codogno. L'amico della coppia è il figlio del proprietario del bar e compagno di calcetto del 38enne e potrebbe essere lui il collegamento (fonte AGI)

  • 21/02 17.55

    Il medico di base che ha visitato il 38enne contagiato è ricoverato all'ospedale Sacco con i sintomi della polmonite. È in corso il trasferimento di 3 malati dall'ospedale di Codogno (Lodi) al Sacco di Milano (fonte Agi)

  • 21/02 17.45

    Confermato anche il secondo test per il 38enne ricoverato a Codogno. La Lega Nazionale Dilettanti ha sospeso tutti i campionati calcistici dalla seconda categoria alle giovanili, così come hanno fatto la federazione pallavolo e il Csi. Annullate la campestre Csi di Capralba e la marcia podistica di Orio Litta (fonte AGI) (fonte Agi)

  • 21/02 17.30

    Nuova conferenza stampa per fare il punto sulla situazione con il presidente della Regione Lombardia, il Ministro della Salute e il Capo Dipartimento della Protezione Civile

  • 21/02 15.30

    Non ci sono bambini tra i contagiati, sono tutti adulti. "Sono tutti adulti, non ci sono minori", il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana (fonte SKY TG24)

  • 21/02 15.15

    "A breve verranno chiusi bar e ristoranti e tutti i luoghi di distribuzione di bevande a Codogno, assessore ai lavori pubblici del Comune, Severino Giovannini (fonte AGI)

  • 21/02 15.00

    A Codogno chiesta chiusura degli esercizi commerciali (fonte SKY TG24)

  • 21/02 14.30

    Il presunto caso indice del focolaio di coronavirus in Lombardia è risultato negativo al primo test. Un test di conferma è stato inviato all'ISS. Avrebbe potuto sviluppare il virus, guarendo spontaneamente (fonte AGI)

  • 21/02 14.10

    Agli abitanti di Casalpusterlengo, Codogno, Castiglione D'Adda, è chiesto di rimanere in casa e non avere contatti sociali. A 150 persone è stata richiesta la quarantena obbligatoria: dovranno rimanere in casa, fino a quando le squadre dell'Asl di Lodi si presenteranno in casa per verificare la positività o meno al coronavirus (fonte SKY TG24)

  • 21/02 14.10

    Due delle tre persone risultate positive, oltre al paziente 1, alla moglie e all'amico, sono state individuate tra i contatti dell'uomo 38enne. Una terza persona si è presentata spontaneamente. I tre sono sotto osservazione in ospedale (fonte SKY TG24)

  • 21/02 14.00

    "A oggi abbiamo un numero cospicuo di persone su cui stiamo intervenendo, a oggi circa 250 persone sono in isolamento e a cui faremo il tampone", Giulio Gallera (fonte Ansa)

  • 21/02 13.30

    La dottoressa Maria Gramegna, dirigente dell'assessorato al Welfare ha aggiunto, in merito ad altri tre pazienti di Lodi: "Stiamo indagando, sono 3 persone che si sono presentate con quadro clinico di polmonite all'ospedale di Codogno, stiamo cercando di capire se ci sono stati contatti con i primi 3 casi" (fonte Ansa)

  • 21/02 13

    Si è tenuta la conferenza stampa per le prime comunicazioni ufficiali. Giulio Gallera spiega: "Il paziente ricoverato al Sacco sta bene" e la situazione della moglie del primo ricoverato è positiva. Il messaggio che diamo a chi abita in questi paesi è di rimanere a casa. Chiediamo di rimanere al proprio domicilio e a chi è stato in contatto con questi casi di chiamare il 112. La situazione è estremamente nuova, particolare per il nostro paese, invitiamo alla calma" (fonte Ansa)

  • 21/02 12.30

    Isolati due comuni nel lodigiano. Gallera ha invitato tutti i "cittadini di Castiglione d'Adda e di Codogno, a scopo precauzionale, a rimanere in ambito domiciliare e ad evitare contatti sociali". Verifiche Ausl anche nel piacentino, dal momento che il collega del 38enne rientrato dalla Cina lavora per un'azienda di Fiorenzuola d'Arda. Conte ha parlato anche di quarantena obbligatoria per tutti coloro che hanno avuto contatti con le persone risultate positive a Codogno. La moglie dell'uomo 38enne sarebbe un'insegnante incinta che però non sta lavorando al momento. Si stanno cercando anche i contatti avuti dalla moglie negli ultimi giorni. Il 38enne è in prognosi riservata, con diagnosi di insufficienza respiratoria (fonte Ansa)

Coronavirus

La notizia di un uomo di 38 anni del lodigiano positivo al test per il nuovo Coronavirus ha messo tutti in allarme. Il primo contagiato in Lombardia è un uomo che non è stato in Cina, ma che ha avuto contatti con un collega da poco rientrato dal paese asiatico. L'uomo è stato ricoverato all'ospedale di Codogno in provincia di Lodi, dopo che il primo test eseguito dall'ospedale Sacco è risultato positivo. Siamo in attesa però delle controanalisi dello Spallazani, ma l'uomo sarebbe in gravi condizioni di salute.

L'uomo potrebbe essere stato contagiato da un collega rientrato dalla Cina il 20 gennaio prima che scattassero le misure di sicurezza. Anche lui si trova al momento sotto osservazione all'ospedale Sacco di Milano.

Le autorità hanno già contattato tutte le persone che in questi ultimi giorni hanno avuto contatti con l'uomo. Un'altra persona è risultata positiva, mentre altre, tra famigliari e personale medico, sono state poste in quarantena. Il contatto risultato positivo al nuovo coronavirus è la moglie dell'uomo ricoverato, mentre una terza persona si è presentata spontaneamente in ospedale con i sintomi del Coronavirus ed è sotto analisi. Aveva avuto contatti con l'uomo.

Giulio Gallera, assessore al Welfare della Lombardia, spiega:

Abbiamo già ricostruito sia i contatti dei medici, degli infermieri, dei familiari più stretti a cui abbiamo già fatto i tamponi. Sono già stati messi tutti in isolamento o chiamati a stare in isolamento al loro domicilio. La moglie, i genitori.

  • shares
  • Mail