Meningite, ragazzo di 13 anni ricoverato a Firenze: si cercano i compagni di viaggio

Un ragazzo di 13 è ricoverato a Firenze per meningite. L'Asl cerca i suoi compagni di viaggio.

Meningite

Un paziente di 13 anni è ricoverato presso l'ospedale Meyer di Firenze per meningite da meningococco B. Il ragazzo non era vaccinato contro la malattia è il caso è stato già segnalato dal nosocomio all'Unità funzionale Igiene e Sanità pubblica Area fiorentina dell'Ausl Toscana Centro che ora cerca chi è entrato in contatto con il paziente per avviare la profilassi del caso.

Il ragazzino, vaccinato per il meningococco C, non si era sottoposto anche alla vaccinazione, non obbligatoria, ma comunque consigliata, per il meningococco B. Secondo i medici che lo hanno in cura il paziente, ricoverato nell'ospedale toscano nel giorno di Natale, sono al momento stazionarie e la prognosi è stata sciolta dopo due giorni dal ricovero.

Il 19 dicembre il ragazzo era partito con la famiglia per il Marocco con un volo Ryanair partito da Pisa. Nel paese nordafricano ha soggiornato al Riad Les Nuits de Marrakech e ha cenato al ristorante Le Marrakchi a Marrakech. Ha partecipato a un'escursione con guida turistica a bordo di un'auto van ed è poi rientrato a Pisa sempre con volo Ryanair il 23 dicembre: ora l'appello è rivolto a tutti coloro che potrebbero averlo incontrato in questa sua breve vacanza affinché possano essere sottoposti a profilassi.

La famiglia del giovane è già stata sottoposta a tutti i controlli del caso da parte dei sanitari dell'ospedale fiorentino, come ha annunciato l'Asur:

I familiari del caso sono già stati sottoposti a profilassi da parte dei sanitari del Meyer mentre per quanto riguarda i passeggeri dei due voli il caso è già stato inserito nelle specifiche piattaforme web e i sanitari stanno già raggiungendo gli altri contatti stretti da profilassare.

Foto Pixabay

  • shares
  • Mail