Perché non siamo più tornati sulla Luna

Perché non siamo più tornati sulla Luna? Ecco perché l'uomo non ha più messo piede sul satellite.

Perché non siamo più tornati sulla Luna

Perché non siamo più tornati sulla Luna? È una domanda che ci siamo posti un po' tutti prima o poi nella vita. Soprattutto nell'anno in cui si celebravano i 50 anni dal primo allunaggio, dalla prima volta dell'uomo sulla Luna. Un piccolo passo per l'uomo, un grande passo per l'umanità. Ma per quale motivo non siamo più "saliti" sulla Luna negli ultimi tempi? Forse abbiamo perso interesse?

Nel 1969 per la prima volta l'uomo è "sceso" sulla Luna. La missione Apollo 11, che ancora molti complottisti mettono in dubbio, sottolineando che non è vero che l'uomo sia mai andato sulla Luna, è stata di epocale importanza. I primi passi di Armstrong e di Aldrin non sono stati gli unici sul suolo lunare. In seguito altre sei missioni hanno portato gli astronauti sulla Luna. Dall'Apollo 11 all'Apollo 17, con l'eccezione dell'Apollo 13, tante le missioni che hanno permesso all'uomo di tornare sul satellite della Terra che per millenni ha affascinato l'umanità.

L'ultima missione che ci ha portato sulla Luna è stata, appunto, la Apollo 17. Era il dicembre del 1972. 47 anni fa. Da allora l'essere umano non è più tornato sulla Luna. C'è chi sostiene che all'epoca più che andare alla scoperta del satellite, americani e russi cercavano di dimostrare, con le missioni spaziali, di essere i più forti. E gli statunitensi ci riuscirono con investimenti davvero notevoli, che pian piano hanno cominciato a diminuire. Mancanza di budget, ecco un motivo per cui non siamo più andati sulla Luna.

Anche se c'è chi sostiene che oggi manchi l'interesse a scoprire altro. Preferendo esplorare altri parti dell'universo. Ma ecco che la Nasa ci dà una bella notizia. Pare che l'uomo tornerà sulla Luna nel 2024!

Foto Pixabay

  • shares
  • Mail