Malattie infantili: obesità, asma e diabete ai primi posti

Obesità, asma e diabete sono fra le malattie più comuni dell’infanzia. Ecco cosa spiegano gli esperti.

Malattie infantili

Fanno senza dubbio riflettere i nuovi dati riportati dal Libro Bianco, un rapporto realizzato dalla Federazione Italiana delle Associazioni e Società Scientifiche dell'Area Pediatrica (Fiarped) e presentato al Ministero della Salute, che rivela come al giorno d’oggi siano senza dubbio cambiate le malattie con cui i pediatri devono confrontarsi, con un sostanziale aumento delle condizioni croniche che necessitano di cure più specifiche.

Fra queste si segnalano ad esempio il diabete, ma anche l'asma e l'obesità, che rischiano di compromettere la qualità della vita dei piccoli pazienti.

Gli esperti stimano che circa 10 mila bambini sono considerati come "medicalmente complessi", poiché necessitano di una particolare tecnologia per vivere (come ad esempio un respiratore).

Giovanni Corsello, past president Fiarped, spiega che nonostante siano cambiati i bisogni dei bambini, i livelli di assistenza non sono cambiati affatto:

Prima i bimbi morivano di malattie infettive, oggi le principali cause di morte sono i tumori e i traumi da incidente stradale. Inoltre facciamo i conti con nuove emergenze sociali e sanitarie su cui è stato fatto pochissimo. Abbiamo malattie croniche come asma e diabete in crescita esponenziale.

L’esperto ricorda inoltre che anche le malattie genetiche rare (cardiopatie congenite, fibrosi cistica, …) sono via via sempre più curabili, ma richiedono comunque un’assistenza costante e la presenza di centri specialistici.

Purtroppo, complici la scarsità di risorse disponibili e le disuguaglianze sociosanitarie che caratterizzano il nostro Paese, i piccoli pazienti rischiano di non ricevere un’assistenza specialistica adeguata ai loro bisogni.

via | Ansa
Foto da Pixabay

  • shares
  • Mail