Colica renale, quali sono le cause?

Ecco quali sono le cause della colica renale e i sintomi da non sottovalutare.

Colica renale

La colica renale è un disturbo che si manifesta con un dolore molto violento, che alcuni pazienti paragonano a quello di una coltellata. Il dolore è generalmente localizzato nella zona addominale e lombare, all’altezza dei reni, ed è causato dall'ostruzione o dal passaggio dei calcoli che si formano nei reni e che dalle vie urinarie si spostano negli ureteri.


Le cause della colica renale


calcoli renali sono degli agglomerati di sali minerali e acidi urici che possono causare la calcolosi. I calcoli renali grandi possono ostacolare il passaggio dell'urina, mentre quelli più piccoli, che si muovono con il flusso dei liquidi, possono forzare le pareti dei condotti che portano l'urina verso la vescica, ed il loro passaggio può causare molto dolore, senza però provocare - generalmente - danni permanenti.

Ma quali saranno i sintomi che indicano una possibile colica renale? Come abbiamo visto, il primo sintomo è indubbiamente un dolore acuto e lancinante, che interessa la zona dell'inguine, il fianco e la schiena. Il paziente potrebbe notare anche la presenza di sangue nelle urine, e potrebbe avvertire sensazioni come nausea, vomito ed eccessiva sudorazione, tachicardia, febbre (in caso di infezione), bisogno di urinare con maggiore frequenza e bruciore durante la minzione.

Per tenere alla larga il rischio di soffrire di coliche renali sarà sufficiente mangiare in modo sano e seguire un’alimentazione bilanciata, ricca di cibi benefici come frutta e verdura. Inoltre, sarà utile ridurre il consumo di alcol, svolgere attività fisica regolarmente e bere le giuste quantità al giorno di acqua oligominerale.

via | Humanitas
Foto da Pixabay

  • shares
  • Mail