Ferritina alta, i primi sintomi

Cosa significa quando si ha la ferritina alta? Ecco tutto ciò che dovete sapere.

Analisi del sangue

La ferritina è un valore che viene misurato attraverso un normale esame del sangue. Per l’esattezza si tratta di una proteina che contiene il ferro, e quindi questo esame viene eseguito proprio per comprendere qual è il livello di scorta di ferro presente nel nostro organismo. La ferritina si accumula principalmente nel fegato, nella milza, nel midollo osseo e nei muscoli scheletrici, e rappresenta la principale proteina responsabile dell’immagazzinamento del ferro.

Ma cosa indicano valori eccessivamente elevati della ferritina? Ecco alcune cose importanti da sapere.

Ferritina: valori normali

I valori normali della ferritina sono:


  • Per gli uomini: da 24 a 336 nanogrammi per millilitro.

  • Per le donne: da 11 a 307 nanogrammi per millilitro.


Vi ricordiamo tuttavia che non tutti i laboratori hanno gli stessi parametri, quindi i valori potrebbero cambiare da un laboratorio all'altro.

Ferritina alta: le cause


Se dalle analisi del sangue sono emersi valori eccessivamente alti della ferritina potrebbe voler dire che soffrite di una condizione che causa un eccessivo immagazzinamento di ferro. Ciò potrebbe essere collegato alla presenza di svariate malattie, come ad esempio l'emocromatosi, una condizione in cui il corpo assorbe troppo ferro. Fra le altre possibili cause della ferritina alta si segnalano:


Fra le possibili cause della ferritina alta potrebbero esservi infine anche l'obesità e l’eccessivo consumo di alcol.

I sintomi della ferritina alta


Una elevata ferritinemia potrebbe causare svariati sintomi, in base alla causa scatenante. Fra i più comuni si segnalano:


  • Mal di stomaco

  • Dolori articolari

  • Debolezza

  • Dolore al petto.

via |Pazienti.it, ValoriNormali, Farmacoecura

Foto da Pixabay

  • shares
  • Mail