Fabiola Gianotti al secondo mandato come direttrice del CERN: è la prima volta di una riconferma

La riconferma non era prevista finora nello statuto del CERN.

Fabiola Gianotti CERN direttrice generale

Il Consiglio del CERN ha nominato Fabiola Gianotti direttrice generale per la seconda volta consecutiva. Finora non era mai successo che un direttore del CERN ottenesse un secondo mandato, la riconferma non era neanche prevista dallo statuto, ma per la scienziata italiana è stata fatta un'eccezione, anche perché sotto la sua guida l'Organizzazione europea per la ricerca nucleare ha raggiunto traguardi importanti.

Ricordiamo infatti che Gianotti è stata tra i protagonisti della scoperta del bosone di Higgs per il quale Peter Higgs e François Englert hanno ottenuto il Nobel per la Fisica nel 2013. Lei era la coordinatrice e portavoce dell'esperimento ATLAS, che è considerato il più grande esperimento scientifico mai realizzato. L'anno dopo, nel 2014, è stata scelta come direttrice generale e ha ricoperto ufficialmente la carica dal 1° gennaio 2016.

Gianotti, che ha compiuto 59 anni pochi giorni fa (29 ottobre), è al CERN dal 1987. Il suo curriculum è impareggiabile: è membro del comitato consultivo per la Fisica al Fermilab, negli USA, dell'Accademia del Lincei, del Gruppo Bilderberg. È anche diplomata in pianoforte al Conservatorio di Milano.

Ha vinto il Premio Nonino e il Premio Enrico Fermi nel 2013, è stata quinta nella graduatoria "Persona dell'anno" del TIME nel 2012 e nel 2013 al 68° posto delle cento donne più potenti al mondo secondo Forbes. Le è stato dedicato anche un asteroide, il 214819 Gianotti. Ha ricevuto diverse onorificenze dal Presidente della Repubblica: Commendatore nel 2009, Grande ufficiale nel 2012 e Cavaliere nel 2014.

Il ministro dell'Istruzione, dell'Università e la Ricerca Lorenzo Fioramonti si è subito complimentato con lei per il nuovo traguardo raggiunto e su Twitter ha scritto:

"Mi sono appena complimentato personalmente con Fabiola Gianotti, un’eccellenza italiana, per la riconferma alla guida del CERN. La sua nomina ci indica la via per la crescita e la competitività del Paese: più soldi per la ricerca, più attenzione all’economia della conoscenza"

Anche Matteo Renzi ha subito commentato la riconferma:

"Fabiola Gianotti è stata rieletta alla guida del Cern di Ginevra fino al 2025. È Una notizia bellissima, una donna che ci rende orgogliosi di essere italiani, una scienziata che è un modello per tutti i giovani. Orgogliosi di te! Viva l'Italia della ricerca e della qualità"

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail