Anticipata la passeggiata spaziale di sole donne

Tra oggi e domani, Christina Koch e Jessica Meir usciranno dalla Stazione spaziale internazionale (Iss) sostituire una batteria.

La passeggiata spaziale di sole donne è stata anticipata tra oggi e domani (doveva essere lunedì 21 ottobre). Le due astronaute protagoniste dell'impresa, Christina Koch e Jessica Meir, usciranno dalla Stazione spaziale internazionale (Iss) prima del previsto per sostituire un elemento delle batterie che si è guastato nel weekend senza compromettere le attività di bordo. Lo ha annunciato su su Twitter è l'amministratore capo della Nasa Jim Bridenstine.


L'alimentazione generale della stazione, che è alimentata da quattro serie di batterie e array solari, rimane sufficiente per tutte le operazioni e l'unità guasta non ha alcun impatto sulla sicurezza dell'equipaggio o sugli esperimenti di laboratorio in corso. Tuttavia, l'unità di alimentazione guasta impedisce a una nuova batteria agli ioni di litio installata all'inizio di questo mese di fornire energia aggiuntiva alla stazione.

Le unità di carica / scarica della batteria regolano la quantità di carica immessa nelle batterie che raccolgono energia dagli array solari della stazione ai sistemi della centrale elettrica nei periodi in cui le orbite complesse, durante la notte, passano intorno alla Terra. Altre due unità di carica / scarica sul canale di alimentazione 2B interessato si sono attivate come previsto e forniscono energia ai sistemi di stazione.

Eva, l'attività extraveicolare tutta al femminile, era stata annullata nel marzo 2019 per un problema con le tute spaziali. In realtà, sarà una delle tappe della 'maratona spaziale' cominciata da alcuni giorni sotto la guida dell'astronauta dell'Agenzia spaziale europea (Esa) Luca Parmitano, neo comandante dell'equipaggio.

Le passeggiate spaziali, secondo quanto riferisce la Nasa, saranno 10 in tre mesi e serviranno a sostituire le batterie dei pannelli solari della stazione orbitale e a modificare il cacciatore di antimateria Ams-02.

Via | Nasa

  • shares
  • Mail