Emilia Romagna, nuovi ticket per farmaci, visite ed esami: autocertificazione del reddito

In Emilia Romagna come funzionano i nuovi ticket per farmaci, visite ed esami con autocertificazione del reddito.

nuovi ticket per farmaci, visite ed esami: autocertificazione del reddito

Nuovi ticket per farmaci, visite ed esami e autocertificazione del reddito, come funziona in Emilia Romagna? Dal primo gennaio 2019 per i cittadini residenti in regione o domiciliati che hanno scelto un medico di base del Servizio Sanitario Regionale è stato abolito il Superticket sui farmaci, sulle visite, sugli esami diagnostici, cioè quella quota che si paga in più per ogni ricetta. A patto però di avere un reddito (comprensivo di ogni componente del nucleo famigliare) pari o inferiore a 100.000 euro l'anno.

Ogni persona iscritta all'anagrafe regionale degli assistiti sarà dotata di un codice di fascia di reddito attribuito in automatico: sarà QB per redditi inferiori o uguali a 100.000 euro, QM per redditi superiori a 100.000 euro. I nuovi codici andranno a sostituire quelli vecchi vigenti fino al 31 dicembre 2018: ad esempio le fasce RE1, RE2, RE3 diventeranno QB. Se non è presente nell'anagrafe alcuna indicazione, automaticamente l'assistito viene inserito in fascia QM: si può cambiare fascia presentando un'autocertificazione di fascia di reddito. In assenza di questa, viene attribuito il codice QM.

Come controllare il proprio codice

Per controllare il proprio codice e la propria fascia di appartenenza, bisogna accedere al Fascicolo Sanitario Elettronico oppure usare gli sportelli abilitati (al numero verde 800 033 033 del Servizio Sanitario regionale dell'Emilia Romagna si possono conoscere gli sportelli da utilizzare). Se si ritiene di essere stati inseriti nella fascia sbagliata o per variazioni del reddito del nucleo famigliare, si può modificare l'autocertificazione presentata.

Il modulo si può presentare di persona all'ufficio del distretto sanitario di residenza, per posta elettronica (sportelloonline@pec.ausl.mo.it) o tramite PEC (sportelloonline@pec.ausl.mo.it), scelta quest'ultima consigliata al pari della consegna di persona. Se volete delegare una persona alla consegna del modulo, dovete allegare anche il modulo di delega.

Foto Pixabay

  • shares
  • Mail