Dolore al collo: colpa dei tacchi?

Soffrite spesso di dolore al collo? La colpa potrebbe essere anche dei tacchi alti. Ecco cosa spiegano gli esperti.

Tacchi alti

Soffrite spesso di dolore al collo? Quello della cervicalgia è purtroppo un problema molto comune, ma la buona notizie è che, una volta identificata la causa, è possibile combatterlo in maniera efficace grazie all’aiuto di un bravo fisioterapista. A parlare di questo importante argomento sono stati i medici che si sono riuniti in occasione del XII Trauma meeting dell'Otodi (Ortopedici e traumatologi d'Italia), dove sono state riepilogate alcune delle più comuni cause del dolore al collo.

Fra queste si segnala la cattiva abitudine di indossare scarpe con tacchi troppo alti (il classico tacco 12), assumere una postura scorretta in ufficio o in auto, ma anche esporsi a fonti di aria fredda (aria condizionata, spifferi o aria che entra dai finestrini aperti della macchina).

Nella maggior parte dei casi il fastidio e il dolore possono essere così importanti e invalidanti che impediscono anche i più banali movimenti del collo e della testa, e a volte si associano a una sensazione di ottundimento, tanto il dolore è costante

ha spiegato il presidente di Otodi, Mario Manca, il quale ha anche fornito alcuni consigli per alleviare il dolore.

Come alleviare il dolore al collo


Per ridurre il dolore al collo sarà innanzitutto importante sottoporsi a una valutazione specialistica. In base alle vostre condizioni il medico potrà consigliare l’assunzione di farmaci analgesici o cicli di fisioterapia.

Se i sintomi non dovessero migliorare, o se dovessero presentarsi ulteriori disturbi come dolori che si irradiano lungo un braccio e formicolii, allora potrebbe essere necessario eseguire una risonanza magnetica. Se invece, grazie alla fisioterapia, il dolore dovesse ridursi, potrebbe essere utile eseguire a casa degli esercizi di stretching, che dovrebbero essere spiegati dal proprio fisioterapista.

Fare piccoli e dolci movimenti con il collo, appena svegliati, aiuta a ridurre sensibilmente il rischio di una probabile recidiva di cervicalgia. Poi, bisognerebbe fare attenzione alla postura. Evitate di indossare per molte ore al giorno calzature con tacchi troppo alti e non solo per le problematiche posturali. Un tacco di 5/6 centimetri sarebbe l'ideale. Il famoso tacco 12 è bene portarlo per le occasioni in cui non si può farne a meno.

via | Ansa
Foto da Pixabay

  • shares
  • Mail