Luca Parmitano, il primo italiano alla guida della Stazione Spaziale Internazionale

Luca Parmitano ha assunto il comando della Stazione spaziale internazionale (Iss).

Nuovo traguardo per Luca Parmitano. L’astronauta siciliano ha da poco assunto il comando della Stazione spaziale internazionale (Iss), diventando a tutti gli effetti il primo italiano e il terzo europeo ad ottenere questo ruolo.

Il passaggio di consegne fra il russo Alexei Ovchinin e l’astronauta italiano dell’Agenzia spaziale europea (Esa) è avvenuto durante una cerimonia ufficiale tenutasi prima che Ovchinin lasciasse la stazione spaziale per tornare sulla Terra, e ha dato il via alla seconda parte della missione europea Beyond.

A complimentarsi con l’astronauta italiano è stato, fra gli altri, anche il sottosegretario alla Presidenza con delega alle Politiche aerospaziali Riccardo Fraccaro, che ha commentato:

Parmitano è un simbolo dell’eccellenza italiana in campo aerospaziale, abbiamo l’obiettivo di rafforzare questa posizione investendo sempre di più nel settore. Credo fermamente nella ricerca aerospaziale, sarà questa la grande sfida del prossimo futuro.

Parmitano ha ringraziato il sottosegretario per le sue parole, ed ha spiegato che l’Italia ha un potenziale immenso nel settore aerospaziale.

È necessario valorizzare le nostre specificità ponendoci traguardi sempre più ambiziosi. Dobbiamo essere protagonisti anche delle prossime missioni sulla Luna e su Marte.

I traguardi raggiunti da AstroLuca


Questa non è la prima volta che AstroLuca raggiunge dei primati di prestigio. Il 9 luglio 2013 è infatti diventato il primo italiano a effettuare un’attività extraveicolare, grazie alle 6 ore e 7 minuti di passeggiata spaziale eseguite durante la sua prima spedizione sulla Stazione spaziale internazionale iniziata il 28 maggio 2013.

Lo scorso anno l’Agenzia spaziale europea ha selezionato Parmitano per le missioni Expedition 60 ed Expedition 61.

via | IL Fatto Quotidiano

  • shares
  • Mail