Alessandria, malaria: morta una bambina di 7 anni

Una bambina di sette anni è morta a causa della malaria ad Alessandra.

Alessandria malaria

Ad Alessandria una bambina di soli sette anni è morta a causa della malaria. Nei giorni scorsi la piccola è stata portata d'urgenza presso l’ospedale Infantile di Alessandria, dove è stata ricoverata in condizioni molto gravi. Dopo aver diagnosticato il caso di malaria, i medici hanno trasferito la piccola paziente nel reparto di Terapia Intensiva Pediatrica, ma purtroppo le cure sono state vane.

La malaria comporta dei sintomi come brividi, mal di testa, mal di schiena, dolori muscolari, vomito, diarrea e tosse. Inizialmente tali sintomi potrebbero essere lievi, ma tenderanno ad aggravarsi portando i bambini a sviluppare anemia grave, disturbi respiratori e altri disturbi che potrebbero portare alla morte del paziente. Il trattamento andrà dunque cominciato tempestivamente, in modo da scongiurare il rischio di morte.

La bambina abitava a Carbonara Scrivia nel Tortonese (Alessandria), e molto probabilmente ha contratto la malattia durante un viaggio in Africa (Paese nativo della madre). In una nota, lo staff dell’ospedale ha specificato che la diagnosi di malaria è stata effettuata in modo tempestivo.

La bambina è arrivata all'Infantile nel primo pomeriggio del 27 settembre in condizioni molto gravi: è stata effettuata in modo tempestivo la diagnosi di malaria ed è stata trasferita in terapia intensiva pediatrica per una terapia mirata. Nonostante l'alta professionalità delle cure e l'immediatezza degli interventi, la bimba è deceduta in serata.

Il padre della bambina, un uomo italiano, avrebbe presentato una denuncia per accertarsi che i medici non abbiano avuto delle mancanze.

 

via | AdnKronos, Repubblica
Foto da Pixabay

  • shares
  • Mail