Inquinamento dell’aria: gli effetti da non sottovalutare

Ecco quali sono i rischi per la salute collegati all’inquinamento.

Inquinamento

L’inquinamento atmosferico è uno dei problemi più seri della nostra epoca moderna. Si tratta di una problematica che sta minacciando l'esistenza degli esseri umani e degli altri esseri viventi che popolano il nostro pianeta, ma nonostante ciò la strada da percorrere per ridurre i livelli di smog è ancora molto lunga. Ma quali saranno le cause dell’inquinamento? E quali sono gli effetti dannosi per la nostra salute?

Fra le cause che contribuiscono alla formazione dell'inquinamento atmosferico vi sono i combustibili fossili (petrolio, carbone e metano), le attività agricole, gli scarichi delle industrie, l’inquinamento dell'aria fra le mura domestiche causato da prodotti per la pittura, per la pulizia della casa e da altre sostanze che rilasciano particelle chimiche tossiche nell'aria. Tutto ciò può mettere seriamente a rischio la nostra salute.

L'inquinamento atmosferico provoca può infatti provocare irritazione al naso, agli occhi e alla gola, tosse, respiro sibilante, difficoltà respiratorie e senso di oppressione al petto.

Eventuali problemi polmonari potrebbero peggiorare a causa dello smog, e potreste correre anche un rischio maggiore di infarto, depressione e persino di soffrire di ansia. L'esposizione a lungo termine può inoltre causare il cancro e danneggiare il sistema neurologico, quello immunitario, il sistema respiratorio e quello riproduttivo.

A correre maggiori rischi sono le persone che sono regolarmente esposte a livelli di inquinamento eccessivi, gli anziani, i bambini e coloro che soffrono di asma o di malattie cardiache.

via | NewHealthAdvisor
Foto da Pixabay

  • shares
  • Mail