Ulcera peptica: sintomi e cure

L’ulcera peptica è un’erosione del rivestimento interno dello stomaco: ecco quali sono i sintomi e le terapie.

Tumore stomaco

Un forte dolore allo stomaco. Che cosa potrebbe essere? Spesso nasconde un’ulcera peptica ovvero un’erosione, più o meno profonda, del rivestimento interno dello stomaco (ulcera gastrica) o del duodeno (ulcera duodenale) che si verifica quando l’acidità dei succhi gastrici, necessaria per digerire i cibi, danneggia le pareti dello stomaco o del duodeno.

Come sappiamo, lo stomaco normalmente produce succhi acidi, necessari per digerire il cibo e per uccidere i microbi. Questi acidi sono molto corrosivi e, per questo, alcune cellule specializzate dello stomaco producono muco per proteggere le cellule del rivestimento interno di stomaco e duodeno. Quando questa barriera viene alterata può formarsi un’ulcera. Quali sono i sintomi?

Il più frequente è un forte dolore tra l’ombelico e la parte inferiore dello sterno che si presenta nell’intervallo tra un pasto e l’altro o compare durante la notte e che dura da qualche minuto a qualche ora. Tra gli altri sintomi, si contano anche la perdita dell’appetito e di peso, i gonfiori addominali, le eruttazioni, la nausea e il vomito. In caso di situazione grave, l’ulcera può portare a perforazione o un’ostruzione.

Come si cura? Le complicanze poco fa citate sono da trattare chirurgicamente. Altrimenti, la terapia consiste nell’assumere dei farmaci in grado di ridurre l’acidità dei succhi gastrici: inibitori di pompa protonica (PPI) e antagonisti dei recettori H2 dell'istamina (H2 antagonisti). In presenza di infezione da Helicobacter pylori viene associata anche una terapia antibiotica in grado di debellare l’infezione.

Via | Ministero della Salute

  • shares
  • Mail