Malaria Cell Atlas, il primo atlante cellulare per combattere la malattia

Un gruppo di scienziati ha completato il Malaria Cell Atlas, ovvero il primo atlante cellulare per conoscere e contrastare i parassiti responsabili della malattia.

È stato completato il primo Atlante cellulare della malaria, una mappa del comportamento individuale dei parassiti responsabili dell'infezione veicolata dalla zanzara attraverso gli stadi del loro ciclo di vita. L’annuncio è stato dato attraverso Science ed è un vero e proprio successo della scienza, perché attraverso questo strumento sarà possibile monitorare il modo in cui i patogeni cambiano nel passaggio dall'insetto all'organismo ospite.

Cosa ancora più importante, rivoluzionerà la ricerca e permetterà di mettere a punto farmaci, vaccini e altri strumenti di prevenzione. I dati dell'Organizzazione mondiale della sanità sono ancora molto gravi: solo nel 2017 ci sono stati più di 200milioni di persone colpite nel mondo e circa 450 mila morti e come sempre i più fragili sono i bambini con meno di 5 anni. Mara Lawniczak, autrice principale dell’atlante, ha dichiarato:

"Per sconfiggere la malaria dobbiamo comprendere tutti i trucchi che il parassita utilizza durante il suo ciclo di vita. L'Atlante cellulare della malaria ci dice quanto i parassiti siano diversi l'uno dall'altro, anche quando geneticamente identici. La speranza è che il nuovo strumento offra un riferimento per capire come i parassiti cambiano i propri comportamenti in risposta ai nostri sforzi per controllarli. Saperlo ci aiuterà a scoprire come combatterli ed eliminarli".

Via | Adnkronos

  • shares
  • Mail