Perché escono le emorroidi?

Le emorroidi possono essere molto dolorose e fastidiose, ma quali sono le cause scatenanti di questa malattia?

Le emorroidi sono un disturbo molto frequente (colpisce più di una persona su due) e sono più frequenti nelle donne. Sono considerate delle displasie venose acquisite che avvengono gradualmente nel corso della vita. Quali sono le cause? Prima di tutto esiste una predisposizione genetica, la sedentarietà, il consumo di una dieta poco adeguata e poi molto spesso sono legate alla stitichezza.

Tra i fattori scatenanti, anche la gravidanza, che spesso mette in crisi la circolazione ma determina anche una fluttuazione ormonale. Incriminate anche quelle attività che determinano un uso eccessivo del torchio addominale, come alcuni sport (ciclismo, equitazione, sollevamento pesi, ecc). Che cosa sono esattamente le emorroidi? Sono delle dilatazioni varicose della rete venosa localizzata in corrispondenza della mucosa del canale rettale. Possono essere interne o esterne.

Per comprenderne la presenza, a volte basta toccarsi. Sentirete come dei pallini. La funzione delle emorroidi e mantenere la continenza. Se la dilatazione è eccessiva può svilupparsi la malattia emorroidale. Quali sono i sintomi? Dolore, sanguinamento nei casi più gravi, bruciore, prurito, senso di pesantezza e protrusione all’esterno.

  • shares
  • Mail