A cosa serve l'esomeprazolo?

Parliamo dell'esomeprazolo, farmaco parente dell'omeprazolo e utilizzato per i disturbi gastrici.

Esomeprazolo compresse

L'esomeprazolo vi suona famigliare? E' un cugino stretto dell'omeprazolo, di cui è l'entantiomero S. Fa parte dunque dei farmaci noti come inibitori della pompa protonica. Rispetto all'omeprazolo o al lansoprazolo, capostipite di questa classe di farmaci, riesce a raggiungere meglio il sito di azione, avendo così un'efficacia maggiore. Agisce bloccando la secrezione di acido cloridrico nello stomaco e il suo effetto è dose dipendente e irreversibile. Comincia ad agire già un'ora dopo l'assunzione. Ma andiamo a vedere quali malattie cura l'esomeprazolo, quali sono gli effetti collaterali e le controindicazioni.

Esomeprazolo: indicazioni

Solitamente l'esomeprazolo viene prescritto dal vostro medico o dal gastroenterologo in caso di:

Esomeprazolo: effetti collaterali

Questi sono i principali effetti collaterali dell'esomeprazolo:

  • diarrea
  • nausea
  • vomito
  • secchezza delle fauci
  • mal di testa
  • vertigini
  • sonnolenza
  • agitazione
  • nervosismo
  • dermatite
  • orticaria
  • prurito
  • iponatriemia
  • debolezza muscolare
  • miopatia
  • rabdomiolisi

Esomeprazolo: controindicazioni

Fra le controindicazioni e le precauzioni da prendere in caso di utilizzo di esomeprazolo ci sono:

  • ulcere neoplastiche: in questo caso non è dannoso, ma solamente ritarda la diagnosi
  • uso di statine: sia le statine che gli inibitori della pompa protonica possono far sviluppare tossicità muscolare. Insieme possono provocare miopatia e rabdomiolisi
  • bambini di età inferiore ai 12 anni: sconsigliato
  • bambini di età superiore ai 12 anni: si usa solo in caso di reflusso gastroesofageo
  • insufficienza epatica: il dosaggio va ridotto

Come interazioni, invece, abbiamo:

  • statine: aumenta la tossicità muscolare
  • clopidogrel: l'esomeprazolo riduce l'attività antiaggregante del clopidogrel
  • fenitoina: l'esomeprazolo ne aumenta le concentrazioni plasmatiche
  • warfarin: l'esomeprazolo ne aumenta la capacità anticoagulante

Foto | iStock

  • shares
  • Mail