Trapianto di fegato, il primo in Italia su paziente con metastasi epatiche da cancro al seno

In Italia è stato eseguito il primo trapianto al fegato in una paziente con metastasi epatiche da cancro al seno.

cancro al seno

In Italia è stato eseguito il primo trapianto di fegato su una paziente colpita da metastasi epatiche da cancro al seno, in trattamento con sedute di radioterapia e chemioterapia. L'intervento chirurgico è stato eseguito, tramite protocollo sperimentale, presso l'azienda ospedaliera San Camillo Forlanini di Roma dai medici del Polo interaziendale trapianti del San Camillo e dell’Irccs Spallanzani.

Si tratta di un caso unico in Italia, ma molto importante anche a livello internazionale, dal momento che i casi del genere sono ancora molto pochi. L'operazione è stata eseguita in una donna di 50 anni malata di insufficienza epatica terminale a causa delle terapie seguite per poter curare le metastasi epatiche provocate da un pregresso carcinoma mammario. La paziente, Leila B., è stata sottoposta a trapianto di fegato da donatore cadavere.

Giuseppe Maria Ettorre, responsabile del Polo Interaziendale Trapianti, spiega:

Questi trattamenti hanno risolto il problema delle metastasi, ma hanno fatto sviluppare una grave insufficienza epatica, o cirrosi. Ad oggi in Italia sono stati condotti pochissimi interventi simili di trapianto di fegato in seguito a metastasi derivate da altri tipi di tumore.

L'intervento è stato eseguito il 12 luglio e ora la paziente è in remissione. Solo oggi, però, l'operazione è stata presentata all'ospedale San Camillo da parte del team di medici, in una conferenza stampa alla quale ha partecipato la stessa paziente, che ha commentato:

Sono molto commossa. Il 12 luglio è ormai il mio secondo compleanno. Sono grata di quest’occasione perché non avrei potuto averne altre. La ricerca prima dell’intervento ha avuto un valore fondamentale, mi hanno salvato la vita due volte, ma quest’epilogo non me l’aspettavo. Per me è una rinascita: ho avuto medici eccezionali a cui devo un grazie enorme, ognuno a modo suo mi ha dato tanto.

Foto Pixabay

  • shares
  • Mail