Nervo sciatico infiammato: cause, rimedi, farmaci

Il nervo sciatico è uno dei nervi più grandi del corpo umano e quando si infiamma, per cause di varia natura, provoca dolore e difficoltà di movimento

Nervo sciatico infiammato

Il nervo sciatico è il nervo più grande del corpo umano ed è formato dall'unione di 5 radici nervose. Attraversa il gluteo e scende lungo la parte posteriore della coscia fino al tallone e alla pianta del piede e quando si infiamma in qualunque delle sue parti, il problema viene definito sciatica e trattato con terapia antidolorifica e antinfiammatoria.

I problemi al nervo sciatico, sebbene compaiano normalmente dopo i 30 anni, in alcuni casi particolari si possono presentare anche in età giovanile. Gravidanza, peso in eccesso e lavori che tendono a comprimere la nervatura (es. sollevamento costante di grandi pesi o anche posizione seduta prolungata) sono infatti fattori che possono anticipare il problema.

In genere il disturbo non è diretto, ma parte da ernie del disco che possono provocare anche sciatalgie. Anche le persone con carenza di vitamina B12 sono soggetti maggiormente al problema, in quanto questo elemento aiuta a sintetizzare la guaina mielinica che ricopre i nervi.

Le cause di nervo sciatico infiammato possono quindi essere:


  1. Ernia al disco

  2. Stenosi foraminale

  3. Alterazioni della colonna vertebrale (ispessimento delle capsule o dei legamenti delle faccette articolari)

  4. Instabilità segmentale (es. spondilolisi)

  5. Sovrappeso grave

  6. Lavori che tendono a comprimere il nervo sciatico

Le aree colpite dall'infiammazione del nervo sciatico sono la zona lombare, la parte anteriore della coscia e in generale della gamba, la parte superiore esterna del piede e la pianta del piede. A livello di sintomi, oltre al dolore localizzato, si possono manifestare anche intorpidimento, debolezza nei muscoli di gamba e coscia, parestesia.

In genere il trattamento farmacologico prevede l'uso di antidolorifici e antinfiammatori, soprattutto a base di ibuprofene e naprossene sodico, ma anche paracetamolo e iniezioni di steroidi. In più gli impacchi di ghiaccio e la terapia del calore sono rimedi spesso suggeriti dal medico per dare sollievo dai sintomi della sciatica.

Consigliati anche esercizi per rafforzare e riabilitare i muscoli della schiena e le strutture spinali, che possono rimuovere gradualmente la pressione dalla colonna lombare e dal nervo sciatico, ma anche sedute dal chiropratico per le cosiddette manipolazioni spinali.

Solo in casi di degenerazione del problema, ossia quando il nervo sciatico infiammato fa perdere il controllo su vescica e intestino, si può pensare all'intervento chirurgico. In particolare con microdiscectomia, quando la sciatica è causata da ernia al disco lombare o laminectomia, in caso di sciatica provocata da stenosi spinale.

Nel primo caso i tempi di recupero sono relativamente brevi, mentre nel secondo, trattandosi di una procedura che prevede la rimozione di una parte della vertebra, la lamina appunto, è necessario portare un pochino più di pazienza per una ripresa ottimale.

Foto | iStock

  • shares
  • Mail