Psicologia: è possibile rilevare la depressione attraverso la voce?

L’intelligenza artificiale potrebbe aiutare a identificare la presenza di problemi come la depressione semplicemente analizzando la voce di una persona.

Voce

Gli algoritmi di intelligenza artificiale potrebbero rilevare con grande precisione l'umore depresso di una persona, semplicemente analizzando il suono della sua voce.

A suggerirlo sono stati i membri dell’Università di Alberta, i quali hanno condotto uno studio basandosi su ricerche passate, che suggeriscono che il timbro della nostra voce contiene informazioni in merito al nostro umore. Diversi algoritmi di apprendimento automatico potrebbero dunque permetterci di riconoscere la depressione in modo accurato, utilizzando proprio tali segnali acustici.

Uno scenario realistico è che le persone utilizzino un'app che raccoglierà campioni vocali mentre parlano in modo naturale. L'app, in esecuzione sul telefono dell'utente, riconoscerà e seguirà le alterazioni dell'umore, come la depressione, nel corso del tempo.

Gli autori dello studio hanno paragonato questo tipo di applicazione a una sorta di contapassi che potrebbe essere installato nel telefono. Un’app del genere potrebbe aiutarvi ad avere un indicatore della depressione basato sulla vostra voce mentre usate il telefono.

Tale strumento potrebbe rivelarsi utile per supportare il lavoro con gli operatori sanitari o per aiutare le persone a riflettere sui cambiamenti del proprio umore nel corso del tempo.

Voi cosa ne pensate? Vi piacerebbe avere un’app del genere nel vostro smartphone, e analizzare di volta in volta i cambiamenti del vostro umore?

via | Eurekalert
Foto da Pixabay

  • shares
  • Mail