Faseolamina: cos’è e a cosa serve

Ecco cosa è la faseolamina e per cosa viene impiegata.

integratori dimagrire

La faseolamina è una glicoproteina che si trova nel baccello del fagiolo bianco. Si tratta di un inibitore dell'alfa-amilasi, ovvero di alcuni enzimi che vengono prodotti dal pancreas e dal fegato, e che hanno il compito di trasformare in glucosio l’amido che è contenuto nei carboidrati complessi (pane, pasta, patate, legumi).

L’azione della faseolamina inibisce parzialmente la trasformazione dei carboidrati in glucosio, e per questo motivo solo una parte di carboidrati viene assorbita dall'organismo per produrre energia. Di conseguenza, dal momento che parte dei carboidrati non verrà trasformata in glucosio, il contenuto calorico del pasto risulterà ridotto rispetto al normale. Per questa ragione questa sostanza viene utilizzata per per favorire la perdita di peso, oltre che da coloro che presentano una ridotta tolleranza al glucosio.

In linea generale, la faseolamina sembra essere sicura per la maggior parte delle persone (sulla base delle sperimentazioni condotte sulle persone), ma prodotti a base di questa sostanza dovrebbero essere comunque evitati in caso di ipersensibilità verso la faseolamina, ed anche in caso di gravidanza e allattamento, dal momento che non vi sono ancora dati certi in merito alla sicurezza di un eventuale utilizzo in queste fasi della vita.

Detto ciò, quando si parla di integratori per dimagrire vi ricordiamo che è sempre fondamentale chiedere un parere al medico prima di assumerli. Fra i possibili effetti collaterali più comuni sono stati riscontrati flatulenza, tensione addominale e diarrea.

via | Humanitas
Foto da Pixabay

  • shares
  • Mail