Psicologia: ti senti arrabbiato? È colpa del caldo

Irritabilità, stress, perdita della capacità di controllo, fatica, istinti aggressivi: ecco quali sono alcuni degli “effetti collaterali” del caldo afoso da non sottovalutare.

Sentirsi arrabbiati

Vi sentite arrabbiati, stanchi, stressati e riuscite a fatica a controllare la vostra aggressività? Questi sono alcuni degli effetti negativi del caldo afoso di cui raramente si parla, ma che dovrebbero essere conosciuti da tutti, in modo da prevenire attacchi di rabbia incontrollati e conseguenze molto spiacevoli.

A parlarne è stata Eleonora Iacobelli, psicologa, vicepresidente Eurodap (Associazione europea per il disturbo da attacchi di panico), che spiega come il caldo estivo possa essere considerato un forte fattore di stress, portando ad assumere comportamenti aggressivi ed impulsivi nei confronti di familiari, colleghi di lavoro e anche nei confronti dei propri superiori.

L'afa, a livello neurobiologico colpisce le cellule cerebrali alterando i livelli di minerali, e tutte le sintomatologie a essa connesse possono sviluppare sensazioni di allarme e di pericolo che, se non gestite, portano a comportamenti di controllo ed evitamento che, nell'illusione di sentirci protetti, al contrario ci faranno sentire fragili e minacciati. E' questa sensazione che può portare a fobie, paure e reazioni aggressive.

Ma come fare quindi a prevenire questi problemi e a vivere bene anche in estate? L’esperta segnala cinque utili consigli per sopravvivere al caldo estivo. Ecco di quali si tratta:


  1. Organizzare la giornata facendo un piano degli impegni, in modo da evitare di sprecare energie inutilmente

  2. Evitare di caricarsi di più impegni di quanti non siate in grado di sostenere fisicamente e mentalmente

  3. Bere molta acqua: la disidratazione ha effetti negativi sia sul fisico che sul benessere emotivo

  4. Dormire in un ambiente fresco e tranquillo

  5. Evitare di assumere sostanze eccitanti come alcol e caffeina.


via | AdnKronos
Foto da Pixabay

  • shares
  • Mail