Depressione e genetica: smentito il legame

Esiste una correlazione fra genetica e depressione? La risposta arriva da questo nuovo studio.

Depressione e genetica

Esiste una correlazione fra depressione e genetica? A rispondere a questa domanda ci pensa un nuovo studio che è stato pubblicato sulle pagine dell’American Journal of Psychiatric, dal quale è emerso che non esistono legami statisticamente significativi tra i principali 18 geni individuati nei più importanti studi e la depressione. Il nuovo studio è stato condotto esaminando una vastissima banca di biodati con genoma proveniente da un campione di 620 mila persone.

I risultati confermano che non esiste alcuna evidenza scientifica che faccia pensare all’esistenza di un collegamento tra i geni studiati e la depressione. Alla luce di quanto osservato, non ci sono dunque garanzie che, sulla base delle caratteristiche genetiche, una persona possa soffrire di depressione.

A commentare questi risultati è stato lo psichiatra Massimo Cozza, Direttore del Dipartimento di Salute Mentale dell'ASL Roma 2, che conclude affermando che al momento siamo lontani dalla conoscenza di rapporti tra genetica e depressione, ma aggiunge che molti studi hanno invece già dimostrato l’esistenza di un legame fra il rischio di soffrire di questa condizione e i fattori ambientali.

Questo si traduce nell'appropriatezza di un approccio terapeutico multifattoriale, biopsicosociale (supporto psicologico/sociale, psicoterapie, psicofarmaci in particolare per le gravi depressioni per il tempo necessario) tenendo conto della unicità della vita di ciascuna persona. Alla luce di questo studio, ancora più importante è un lavoro di prevenzione sui determinanti ambientali, psicologi, relazionali, sociali ed economici.

via | Repubblica
Foto da Pixabay

  • shares
  • Mail