Zanzare, le punture dipendono dai batteri sulla nostra pelle

Per quale motivo le zanzare pungono maggiormente alcune persone rispetto ad altre? Ecco spiegato in un nuovo studio il motivo.

punture di zanzara

Alcune persone vengono punte con più frequenza dalle zanzare, come mai? C’è chi parla di profumazioni che attirano gli insetti e chi di sangue dolce. In realtà, secondo Joop van Loon, entomologo dell'Università di Wageningen, Paesi Bassi, i responsabili sono la quantità di composti chimici - che variano a seconda della persona - prodotta dalle colonie di batteri che abitano la nostra pelle.

«I batteri convertono le secrezioni delle nostre ghiandole sudoripare in composti volatili che vengono trasportati attraverso l'aria al nostro sistema olfattivo fino alle zanzare».

Ha spiegato l’esperto, precisando che questi insetti usano i loro organi sensoriali per scegliere le loro vittime - fino a una distanza di 50 metri - seguendo l'invisibile traccia di anidride carbonica che si trova nell'aria che circonda gli esseri umani. Quando espiriamo l'anidride carbonica dai nostri polmoni, questa non si mescola immediatamente con l'aria, ma vi rimane temporaneamente sospesa, e quello sarebbe secondo il ricercatore il momento utile in cui le zanzare approfittano per localizzare le loro vittime.

L’insetto – alla distanza di circa un metro – è in grado di valutare la vittima, in base alla temperatura, alla presenza di vapore acqueo ma anche ai composti chimici situati nella pelle di una persona.

  • shares
  • Mail