Mucca pazza, a Ravenna un caso sospetto

È morta una donna di 59 anni a Ravenna il 5 maggio per mucca pazza: attualmente è in corso un’indagine.

Torna la paura della mucca pazza per un caso di morte sospetta, registrato a Ravenna. La vittima è una donna di 59 anni e l’evento ha indotto la procura della città romagnola ad aprire un’inchiesta per la quale sono iscritti al registro degli indagati 40 persone tra medici e infermieri che non avrebbero diagnosticato tempestivamente la malattia.

Ieri è stata eseguita l’autopsia sulla vittima a Bologna con particolari e severe misure di sicurezza per evitare che il morbo di Creutzfeldt-Jakob (quello che caratterizza la malattia) possa trasmettersi all’equipe degli anatomopatologi.

La donna è morta il 5 maggio e la diagnosi era polmonite. Analisi successive eseguite all’ospedale di Ravenna hanno portato alla diagnosi di infezione da mucca pazza. I familiari della donna hanno presentato una denuncia dalla quale è scaturita l’azione giudiziaria culminata con l’autopsia e nuovi esami.

La situazione attualmente è sotto controllo: l’allarme europeo è stato tra il 2001 e il 2002, quando in Gran Bretagna ha ucciso 177 persone. Questo di Ravenna, in Italia, dovrebbe essere il terzo caso in due anni (una anziana donna in Toscana nel 2017 e un macellaio della provincia di Venezia nel 2018).

Via | Corriere

  • shares
  • Mail