Filippine, ragazza 24enne salva un cucciolo: muore due mesi dopo di rabbia

Nelle Filippine una ragazza di 24 anni salva un cucciolo e muore poi di Rabbia.

Cucciolo di cane randagio

Questa storia arriva dalla Norvegia: una ragazza 24enne è morta di Rabbia. Birgitte Kallestad, questo il suo nome, avrebbe contratto la malattia durante una vacanza nelle Filippine. La conferma arriva da un comunicato stampa diffuso dalla stessa famiglia, nel quale viene spiegato cosa sia accaduto. Birgitte si era recata un paio di mesi prima in vacanza nelle Filippine. Un giorno, mentre era in motorino con gli amici, nota un cucciolo di cane abbandonato in mezzo alla strada. Essendo un'amante degli animali, Birgitte decide di portarlo in albergo. Qui, insieme agli altri ragazzi, dà da mangiare, lava e gioca con il cucciolo. Anche la famiglia che viveva nel resort accanto ha giocato con quel cucciolo.

Come tutti i cuccioli, anche questo ha mordicchiato le dita delle persone. Birgitte non ha dato peso alla cosa: essendo infermiera, ha subito disinfettato i piccoli morsi, senza dare troppo peso all'accaduto. Poi la vacanza finisce e Birgitte torna a casa. Ma due mesi dopo il ritorno, ecco che la ragazza si ammala, ma nessuno pensa alla Rabbia. L'infermiera va più volte al Pronto Soccorso di Kallesta, fino a che viene ricoverata nell'ospedale di Forde. Qui, findalmente, un medico riesce a riconoscere i sintomi della Rabbia, ma per Birgitte è ormai tardi: la ragazza è morta otto giorni dopo il ricovero.

E si risale così al cucciolo: il cane aveva la Rabbia e l'ha trasmessa alla ragazza. Non solo: tutti i compagni di viaggio e i vicini di resort venuti a contatto con lei e col cane, sono stati allertati. Per ora si parla di 77 persone, di cui 31 sono state vaccinare. Adesso la famiglia di Birgitte chiede che il governo norvegese renda obbligatoria la vaccinazione antirabbica per chi si reca nelle Filippine.

L'ultimo caso di Rabbia segnalato in Norvegia risale a più di 200 anni fa. Come sintomi si hanno:

  • febbre
  • mal di testa
  • allucinazioni
  • spasmi muscolari
  • insufficienza respiratoria
  • morte

Ma non solo cani e gatti possono trasmettere la Rabbia: tutti gli animali a sangue caldo, incluso l'uomo, possono farlo.

Via | Fox News

Foto | iStock

  • shares
  • Mail