Sedentarietà: 20 minuti di sport al giorno aiutano a combatterla

Per combattere gli effetti della sedentarietà, bisognerebbe muoversi per almeno 20 minuti al giorno. Ecco cosa rivela un nuovo studio.

sport

Per combattere gli effetti della sedentarietà dovremmo muoverci per almeno 20 minuti al giorno. Questo è ciò che emerge da un nuovo studio pubblicato sulle pagine del Journal of American College of Cardiology e condotto dai membri dell’Università di Sydney, secondo cui coloro che svolgono dei lavori particolarmente sedentari (come ad esempio chi rimane seduto dietro a una scrivania per gran parte della propria giornata) non dovrebbero dunque rinunciare a svolgere almeno 20 minuti di attività fisica al giorno.

Lo studio è stato condotto su un campione di 150.000 persone, ed ha fatto emergere un dato interessante: per invertire il rischio collegato a stare seduti 8 ore al giorno, è sufficiente svolgere i 150-300 minuti di attività fisica da moderata a vigorosa a settimana consigliati dagli esperti (ovvero almeno 20 minuti al giorno).

Gli autori ricordano che stare seduti per più di 6 ore al giorno è collegato a un rischio maggiore di morte per tutte le cause, comprese malattie cardiovascolari, diabete e tumori, ma tale rischio potrebbe essere annullato semplicemente svolgendo dell’attività fisica regolare.

Rispettare solo il limite più basso ha eliminato l'associazione con il rischio di mortalità per tutte le cause legato allo stare seduti. Ridurre solo il numero di ore seduti non è però sufficiente a ridurre tale rischio, se non ci si impegna anche a svolgere una maggiore attività fisica.

via | Ansa
Foto da Pixabay

  • shares
  • Mail