Psicologia: ecco perché evitiamo di essere empatici

Ecco perché le persone tendono a evitare di provare empatia.

essere empatici

Molte persone tendono a evitare di provare empatia verso le altre persone, ed a quanto sembra lo fanno perché questo sentimento richiede troppo sforzo mentale. A suggerirlo è un nuovo studio pubblicato dall’American Psychological Association sulle pagine del Journal of Experimental Psychology: General, secondo cui l'empatia, ovvero la capacità di comprendere i sentimenti di un'altra persona, è spesso vista come una virtù che incoraggia ad aiutare gli altri, ma al tempo stesso è evitata da molte persone per dei motivi ben precisi.

C'è un assunto comune che le persone soffochino i sentimenti di empatia perché potrebbero essere deprimenti o costosi, poichè possono portare a fare donazioni in beneficenza. Abbiamo scoperto però che principalmente le persone non vogliono fare lo sforzo mentale per provare empatia verso gli altri, anche quando si tratta di provare emozioni positive.

Per il loro studio, gli autori hanno selezionato un campione di 1.200 partecipanti, e li hanno sottoposti a una serie di esperimenti che richiedevano di osservare delle immagini a scelta fra quelle di bambini rifugiati, di persone tristi o di altre sorridenti. La maggior parte dei partecipanti prediligeva le immagini che non richiedevano empatia, e gran parte di essi affermava che provare questo sentimento richiedeva uno sforzo eccessivo.

I partecipanti che hanno riferito che provare empatia era mentalmente faticoso o che li aveva fatti sentire insicuri, irritati o angosciati. Dallo studio è però emerso che è possibile aumentare l'empatia incoraggiando le persone a farlo.

Se possiamo spostare le motivazioni delle persone verso l'empatia, allora questa potrebbe essere una buona notizia per la società nel suo complesso. Potrebbe incoraggiare le persone a raggiungere gruppi che hanno bisogno di aiuto, come immigrati, rifugiati e vittime di disastri naturali.

via | Eurekalert
Foto da Pixabay

  • shares
  • Mail