Vaccino per la malaria, l'Oms lo rende disponibile in Malawi

L'OMS ha reso disponibile, in un progetto pilota, il vaccino per la malaria in Malawi.

Vaccino per la malaria

L'OMS ha annunciato l'avvio di un programma pilota storico in Malawi per quello che riguarda la prevenzione della malaria, una delle malattie più pericolose e mortali del mondo. Secondo recenti stime, la malaria arriva a uccidere nel mondo un bambino ogni due minuti. Un vaccino per la malaria efficace è fondamentale per prevenire la malattia ed evitare tante morti.

In Malawi verrà utilizzato il primo vaccino contro la malaria, come annunciato dall'Organizzazione mondiale della sanità (Oms). Sarà il primo dei tre paesi africani nel quale il vaccino per la malattia, denominato "RTS,S", sarà utilizzato e messo a disposizione per tutti i bambini con meno di due anni di età. In Malawi nel 2017 ci sono stati 5 milioni di casi di malaria. I paesi che in seguito adotteranno lo stesso programma di vaccinazioni saranno il Ghana e il Kenya, che avranno a disposizione il farmaco nelle prossime settimane.

Secondo quanto leggiamo nel comunicato resto noto dall'Organizzazione mondiale per la sanità a Ginevra, l'ente internazionale

accoglie con favore il lancio da parte del governo del Malawi del primo vaccino contro la malaria nell'ambito di un programma pilota storico.

La malaria colpisce con maggiore frequenza i paesi dell'Africa. Ogni anno muoiono 250mila bambini. I bambini sotto i 5 anni sono i soggetti più a rischio di complicazioni. La maggior parte delle quali sono purtroppo per loro fatali. Nel mondo ogni anno muoiono 435.000 persone. I test sul vaccino RTS,S suggeriscono che il farmaco possa proteggere il 40% dei bambini con età tra i 5 e i 17 mesi che ne ricevono una dose.

Foto Pixabay

  • shares
  • Mail