L'obesità accelera l'inizio della pubertà nei maschi

L’obesità e il sovrappeso aumentano il rischio di pubertà precoce nei ragazzi. Ecco i risultati di un nuovo studio.

obesità

Essere obesi o in sovrappeso aumenta il rischio di pubertà precoce per gli adolescenti. Studi precedenti avevano già dimostrato che le ragazze obese tendono ad entrare in pubertà prima rispetto al normale, ma per quanto riguarda i ragazzi non era ancora chiaro quale fosse il legame. Ad approfondire l’argomento è un nuovo studio condotto dai membri della University of Chile su un campione di 527 ragazzi cileni dai 4 ai 7 anni, alcuni con obesità totale, altri con obesità centrale (ovvero una condizione che si presenta quando vi è grasso in eccesso concentrato nella zona addominale).

In entrambi i casi, l’obesità è risultata associata a maggiori probabilità di entrare in pubertà prima dei 9 anni, una condizione collegata a possibili problemi, come una crescita rallentata e problemi emotivi e sociali.

Del campione di bambini esaminati, 45 (il 9%) era entrato in pubertà precocemente. Gli esperti hanno osservato che l'obesità totale e quella centrale dai 4 ai 7 anni hanno aumentato le probabilità di pubertà precoce rispetto ad avere un peso sano.

Alla luce di quanto emerso, gli esperti ritengono giustamente che sia ancor più importante riuscire ad arginare l’epidemia di obesità che coinvolge sia i bambini che gli adulti:

La pubertà precoce potrebbe aumentare il rischio di problemi comportamentali e nei ragazzi potrebbe essere correlata a una maggiore incidenza di cancro ai testicoli nell'età adulta. I nostri risultati suggeriscono che il controllo dell'epidemia di obesità nei bambini potrebbe essere utile per ridurre questi rischi.

via | Eurekalert
Foto da Pixabay

  • shares
  • Mail