Oggi è la Giornata Mondiale dell'Autismo 2019

Il 2 aprile si celebra la Giornata Mondiale dell'Autismo 2019. Ecco come è nata tale ricorrenza.

Autismo bambini

Come ogni 2 aprile, torna la Giornata Mondiale dell'Autismo 2019. Nota anche con il nome di Giornata Mondiale per la Consapevolezza sull'Autismo, si tratta di una giornata riconosciuta a livello internazionale nata per stimolare tutti gli stati membri dell'ONU a mettere in campo misure ed eventi per sensibilizzare le persone nei confronti di chi soffre di autismo. Tale Giornata è stata fissata grazie alla risoluzione 62/139, approvata nel novembre 2017 e adottata in via definitiva nel dicembre 2007. Tale proposta è stata generata da Mozah bint Nasser al-Missned, sceicca e rappresentante del Qatar, moglie dello sceicco Hamad bin Khalifa al-Thani, emiro del Qatar. La proposta venne accettata e sostenuta da tutti gli stati membri delle Nazioni Unite.

Giornata Mondiale dell'Autismo: cosa si celebra

La Giornata Mondiale dell'Autismo è una delle numerose giornate istituite dall'ONU e dedicate alla salute. Durante quella giornata tutte le organizzazioni che si dedicano all'autismo, in ogni parte del mondo, organizzano eventi e manifestazioni per sensibilizzare l'opinione pubblica in merito alla tematica dell'autismo. Anche in Italia in tantissime città verranno organizzati eventi e dibattiti a tema.

Con il termine di autismo o disturbi dello spettro autistico si intende un disturbo del neurosviluppo. Tale disturbo può interessare tre aree:

  • comunicazione e linguaggio
  • interazioni sociali
  • interessi specifici, ristretti e stereotipati

Visto che l'autismo si manifesta con un'ampia gamma di sintomi e livelli di disabilità, ecco che si parla di disturbo dello spettro autistico. Nessuno conosce le cause dell'autismo, solitamente si parla di una combinazione di cause. Di sicuro, non esiste nessuna correlazione fra vaccini e autismo, si tratta di una bufala vecchia, originata da uno studio falsato in origine dal suo stesso creatore (il quale, dopo una serie di denunce, ammise di aver falsato i dati). I bambini (e gli adulti) con autismo possono avere difficoltà di comunicazione o di comprensione di sentimenti e pensieri altrui. Talvolta le persone autistiche faticano a esprimersi a parole o con gesti. Inoltre sono iper sensibili a rumori e suoni. Inoltre non è infrequente vedere movimenti del corpo ripetitivi e stereotipati, fra cui anche dondolii.

Chi soffre di autismo può avere delle risposte anomale alle persone, essere particolarmente attaccato ad alcuni oggetti, odia modifiche alla routine giornaliera e potrebbe avere un comportamento che va dall'autolesionismo all'aggressività. Talvolta sembrano anche non vedere persone o oggetti nell'ambiente. Non infrequenti anche le crisi convulsive.

Foto | iStock

  • shares
  • Mail